Letture in inglese, i libri consigliati per esercitare la lingua

Letture in inglese, i libri consigliati per esercitare la lingua

Il modo migliore per comprendere la grammatica e memorizzare vocaboli nuovi

da in Cultura, Libri
    Letture in inglese, i libri consigliati per esercitare la lingua

    Le letture in inglese, che siano libri di narrativa o manuali di grammatica, sono il modo migliore per esercitare la lingua. Nell’apprendere un nuovo idioma, infatti, non basta frequentare i classici corsi ed esercitarsi tra mille regole di grammatica: c’è un metodo, impegnativo ma assai efficace, che consiste nel leggere i libri in lingua originale. Oltre a ampliare il lessico di parecchio, le letture in inglese consentono di comprendere meglio le regole grammaticali, grazie alle frasi ben contestualizzate e all’aiuto, indispensabile, del dizionario in lingua.

    E’ importante, dunque, scegliere con criterio le letture in inglese. I libri che decidiamo di leggere per migliorare l’apprendimento della lingua devono rispettare, in primo luogo, il livello di conoscenza che ne abbiamo: nel caso in cui fosse un pochino basso, da principianti, è utile iniziare con romanzi semplificati (magari dei classici che conosciamo bene in italiano), riscritti utilizzando un vocabolario più ristretto; oppure, soluzione più efficace, optare per dei libri con la traduzione a fianco.
    In ogni caso, sia per esercitarsi che per perfezionarsi, le letture in inglese sono il modo migliore. Ecco allora qualche consiglio, una serie di libri, rigorosamente in inglese tra letture più moderne e classici del passato.

    La nostra lista di suggerimenti sulle letture in inglese per perfezionare la lingua, inizia con i classici della letteratura anglosassone che, da Giulietta e Romeo ai libri su Sherlock Holmes, sono perfetti per fare un po’ di esercizio. Nella maggior parte dei casi si tratta di versioni un pochino semplificate – vi sono delle Case Editrici specializzate proprio in questo – che non ‘mortificano’ troppo il testo originale, dando anche ai principianti la possibilità di migliorare la lingua.

    La serie dedicata all’investigatore più famoso (e amato) della letteratura è perfetta per chi desidera esercitarsi con l’inglese: interessante da leggere, e scorrevole grazie al linguaggio facilmente comprensibile, rientra tra le letture in inglese maggiormente consigliate, oltre ad essere tra i grandi classici senza tempo.

    Dieci piccoli indiani è, a detta di molti, il capolavoro della giallista più famosa della letteratura, ottimo per chi vuole avvicinarsi alle letture in inglese. I gialli, infatti, sono particolarmente indicati per apprendere e migliorare l’inglese, grazie all’approccio immediato e alla trama avvincente e, nel caso della Christie, particolarmente scorrevole. Ten little indians, pubblicato in versione originale nel 1939, è perfetto per chi parte da un inglese di livello base.

    Philip Prowse è, insieme a Richard MacAndrew e Sue Leather, uno degli autori inglesi specializzati in ‘letture semplificate‘: si tratta di storie del tutto nuove, quasi sempre dei gialli o delle detective story, particolarmente indicate per chi desidera, attraverso nuove letture, migliorare il proprio inglese. Prowse, infatti, così come i suoi colleghi, è un docente d’inglese ‘prestato’ alla letteratura: oltre ad essere l’autore di un libro di testo piuttosto famoso, Inspiration, ha scritto anche diversi romanzi tra i quali L.A. Detective (per chi studia l’inglese da principiante), Double Cross e Bristol Murder (per chi, invece, è ad un livello più alto).

    Forse non tutti sanno che Ethan Hawke, oltre ad essere attore, sceneggiatore e regista, è anche scrittore. Ha esordito in narrativa nel ’96, proprio con questo romanzo, perfetto come lettura in inglese per esercitare la lingua.

    La trama ruota attorno ad una storia d’amore, quella tra il giovane attore, William, e la cantante di un gruppo rock, Sarah. Quando, tra passione e litigi, i due si allontanano il ragazzo si mette alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto.

    Pubblicato in Italia con il titolo di Cercando Alaska, è il romanzo d’esordio di John Green, scrittore statunitense autore di un altro libro di successo, The Fault in Our Stars, Colpa delle stelle. Tra i libri cult della narrativa dedicata agli adolescenti, Looking for Alaska racconta la storia di Miles Halter, timido studente delle superiori, e di Alaska Young, giovane enigmatica ed emotivamente imprevedibile di cui il ragazzo finirà, non corrisposto, per innamorarsi. Tra le letture in inglese consigliate, è perfetto per chi ama le storie appassionanti, drammatiche e molto romantiche.

    PER SAPERNE DI PIU’ LEGGI ANCHE: CERCANDO ALASKA, TRAMA E RECENSIONE DEL LIBRO

    Per chi vuole approcciare alle letture in inglese con ironia e leggerezza, invece, ecco che la serie firmata Sophie Kinsella, edita in italia con il titolo di I love shopping. Destinati soprattutto ad un pubblico femminile, i libri della Kinsella (al secolo Madeleine Wickham) sono basati su un inglese semplice e colloquiale, sebbene sia presenta qualche termine ‘tecnico’ preso in prestito dal mondo della moda. La storia, ormai famosa, è quella di Becky, giornalista economica con l’ossessione per gli acquisti che, per questo, si trova coinvolta in una serie si esilaranti avventure.

    Ironico e spassoso, Franny and Zooey è un romanzo – suddiviso in due racconti – dello scrittore statunitense J.D. Salinger, già autore di un altro grande classico sull’adolescenza, The Catcher in the Rye, uscito in Italia come Il giovane Holden. Ambientata a New York la vicenda si svolge nell’arco di pochi giorni, da quando Franny, in piena crisi esistenziale, torna a casa dei genitori e si ritrova alle prese con la madre ed il fratello Zooney. Il linguaggio, benché il libro sia stato scritto a metà del secolo scorso, è molto scorrevole e simile a quello contemporaneo, cosa che rende l’opera perfetta come lettura consigliata per migliorare l’inglese.

    LEGGI: I LIBRI SULL’ADOLESCENZA PIU’ FAMOSI DI SEMPRE

    Per chi è pronto ad un approccio senza troppe semplificazioni, tra le letture in inglese consigliate per migliorare la lingua non può mancare il primo capitolo della saga dedicata a Harry Potter. Il libro, concepito in primis per un pubblico di giovanissimi, è scritto in maniera piuttosto semplice, con un linguaggio d’inglese base che si ‘complica’ man mano che si va avanti con i capitoli. Questi i titoli dei vari episodi in lingua originale: Harry Potter and the Philosopher’s Stone, Harry Potter and the Chamber of Secrets, Harry Potter and the Prisoner of Azkaban, Harry Potter and the Goblet of Fire, Harry Potter and the Order of the Phoenix, Harry Potter and the Half-Blood Prince e, infine, Harry Potter and the Deathly Hallows.

    1372

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaLibri
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI