Test d’ammissione a Medicina 2016: date e novità

Test d’ammissione a Medicina 2016: date e novità

Meno posti a disposizione anche se, dicono dal Miur, i dati sono ancora provvisori

da in Cultura, Istruzione, Università
Ultimo aggiornamento:
    Test d’ammissione a Medicina 2016: date e novità

    Novità per i test d’ammissione a Medicina 2016: il Miur ha pubblicato il calendario completo delle prove d’accesso alle facoltà a numero programmato, al via il 6 settembre 2016 con i test d’ammissione alle facoltà di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria. Stando al decreto, i posti a disposizione per gli aspiranti medici sarebbero calati rispetto agli anni scorsi sebbene, precisano dal Miur, si tratta di dati ancora provvisori.

    Le prove d’accesso alle facoltà a numero programmato cominceranno, dunque, il 6 settembre 2016, a partire dalle ore 11, con i test d’ammissione a Medicina. Le prove, che si svolgeranno a livello nazionale, e avranno luogo in contemporanea nei principali atenei italiani, continueranno nei giorni successivi con i test per Veterinaria, giorno 7, Architettura, l’8, Professioni Sanitarie, il 13 e Medicina e Chirurgia in lingua inglese, giorno 14. Per iscriversi, esclusivamente online sul sito universitaly.it, c’è tempo dal 4 al 26 luglio, mentre le graduatorie nazionali saranno rese note il 4 ottobre prossimo.

    Come ogni anno anche per il 2016 si prevede un numero elevato di studenti che provano a superare il test d’ammissione a Medicina, il quale, a detta di molti, pare diventare sempre più difficile. Intanto, la prova d’accesso ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico è una sola, sia per Medicina e Chirurgia che per Odontoiatria e Protesi Dentaria; così come il contenuto, identico per tutti gli atenei in cui si svolge la prova.

    PER METTERTI ALLA PROVA: TEST PER L’AMMISSIONE A MEDICINA, IL QUIZ

    Come per lo scorso anno, il Miur ha disposto una prova con 60 quesiti a risposta multipla: 18 di biologia, 8 di fisica e matematica, 12 di chimica, 20 di logica e 2 di cultura generale. Ogni candidato avrà a disposizione, per ogni domanda, 5 opzioni di risposta, e 100 minuti per svolgere tutta la prova.

    La novità, rispetto agli altri anni, è che il Miur ha notevolmente ridotto il numero dei quesiti di cultura generale, per puntare maggiormente l’attenzione sulle materie specifiche del corso, biologia, chimica e fisica.

    Molto probabilmente, i test d’ammissione a Medicina 2016 saranno valutati in base ai criteri adottati negli anni passati, ovvero 1,5 punti per ogni risposta esatta; 0,4 per ogni risposta errata; e 0 punti per ogni risposta non data. Per quanto riguarda l’accesso alla graduatoria, invece, il Ministero ha fissato un punteggio minimo pari a 20 punti. Mentre va da sé il punteggio massimo – ovvero risposta corretta a tutte le domande – che sarà ovviamente di 90 punti.

    Non solo per le prove più difficili, i test per l’ammissione a Medicina 2016 si prevedono più complessi anche per i posti a disposizione che, stando al decreto del Miur, sono notevolmente diminuiti. Sebbene i numeri siano ancora provvisori, i posti per gli aspiranti medici sono, a tutt’oggi, 8.817, ben 713 in meno rispetto ai 9.530 dello scorso anno – situazione complicata se si considera che, nel 2015, a presentarsi ai test furono in 60mila.
    Va un pochino meglio, invece, per chi spera di accedere alla facoltà di Odontoiatria, visto che tra gli 850 posti disponibili ce ne sono 58 in più rispetto al 2015. Tagli anche per gli aspiranti veterinari, da 717 a 502, e per i futuri architetti per i quali sono previsti 6.991 accessi, 818 posti in meno rispetto all’anno scorso. Per una diminuzione totale di mille e 700 posti.

    771

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaIstruzioneUniversità Ultimo aggiornamento: Lunedì 04/07/2016 09:45
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI