Film e libri sul cyberbullismo: spunti per riflettere sul fenomeno

Film e libri sul cyberbullismo: spunti per riflettere sul fenomeno

Sempre più diffuso, coinvolge i minori e gli adolescenti di tutto il mondo

da in Cultura, Film, Libri
Ultimo aggiornamento:
    Film e libri sul cyberbullismo: spunti per riflettere sul fenomeno

    Argomento di film e libri, il cyberbullismo, ovvero il bullismo online, è una delle piaghe più diffuse nel mondo della rete. Si tratta di attacchi continui, attraverso la diffusione di foto e di materiale offensivi, ai danni di minorenni vessati per l’aspetto fisico, per la timidezza o la ‘diversità’ nel modo di vestire o di essere. Trattandosi di un bullismo commesso tramite mezzi elettronici e digitali – nella maggior parte dei casi, il cyberbullismo si consuma via chat – questo fenomeno ha delle caratteristiche ben precise, spiegate molto bene nei film e nei tanti libri sull’argomento.

    Se da una parte le nuove tecnologie sono sinonimo di opportunità, dall’altra portano con sé rischi ed effetti spesso traumatici soprattutto per gli adolescenti. Uno degli aspetti più drammatici delle rete, infatti, è proprio il cyberbullismo che, rispetto al bullismo tradizionale, ha delle caratteristiche ben precise: intanto è difficile, per la vittima, risalire al proprio molestatore (il cyberbullismo ha origine in luoghi virtuali come i social, i blog, le chat, la posta elettronica, pertanto è semplice, per il cyberbullo, colpire la propria vittima ogni volta che si collega al mezzo elettronico utilizzato); in più, trattandosi di un bullismo che avviene in rete, può assumere diverse ‘connotazioni’: c’è ad esempio il flaming, una forma di cyberbullismo perpetrata nei forum attraverso messaggi verbalmente violenti o volgari; l’impersonation, ovvero assumere l’identità di un’altra persona per denigrarla o metterla in cattiva luce; o il trickery, ottenere la fiducia di qualcuno con l’inganno per poi diffondere in rete tutte le informazioni/confidenze ricevute.

    Per comprendere meglio questo fenomeno, dunque, le cui conseguenze, com’è facile pensare, spesso sono molto drammatiche (depressione, isolamento, addirittura suicidio), ecco una serie di suggerimenti, tra libri e film, per riflettere meglio sul cyberbullismo, ferma restando la necessità di affiancare i ragazzi, sia nell’uso dei nuovi supporti digitali sia nel caso si trovino vittime dei bulli della rete.


    FILM SUL CYBERBULLISMO



    DISCONNECT
    Disconnect è un film del 2012 presentato, fuori concorso, alla 69esima edizione del Festival di Venezia. Diretto da Henry Alex Rubin, affronta, attraverso un intreccio di storie, il problema del contatto umano in un mondo dominato da internet. Tra le varie vicende raccontate, c’è quella di un ex poliziotto, Mike, alle prese con un figlio ribelle che fa il cyberbullo verso un compagno di scuola. Quando il ragazzo, sfinito dalle molestie, tenta il suicidio ed entra il coma, il padre, che a fatica risale al colpevole, piomba in casa di Mike e lo aggredisce…


    FRIEND REQUEST – LA MORTE HA IL TUO PROFILO
    Horror del 2016, diretto da Simon Verhoeven, racconta di Laura, studentessa al college, che un giorno riceve su Facebook una richiesta di amicizia: è Ma Rina, una misteriosa compagna di corso che presto diventa parecchio ossessiva. Per evitarne lo stalking Laura la cancella dalle amicizie, provocando una serie di conseguenze agghiaccianti, tra morti misteriosi e spiriti demoniaci.


    CYBERBULLY – PETTEGOLEZZI ONLINE
    Uscito negli Stati Uniti nel 2011, per la regia di Charles Binamé, Cyberbully racconta le vicende della diciassettenne Taylor che, sentendosi inferiore rispetto ai compagni, si iscrive ad un social network per ritrovare fiducia in se stessa. Ma ciò che le sembrava un mondo meraviglioso si rivela presto pieno di insidie: la ragazza infatti si ritrova vittima di bullismo virtuale. Scoperto il dramma, la madre di Taylor inizia la sua battaglia contro il cyberbullismo…


    I SEGRETI DELLA MENTE
    Tra i film che affrontano il tema del cyberbullismo c’è anche questa pellicola del 2010 che racconta, con la regia di Hideo Nakata, di cinque adolescenti con problemi adolescenziali che diventano amici tramite la rete. Uno di loro però ha dei problemi ben peggiori e, attraverso il lato oscuro di internet, vessa il membro più fragile del gruppo. Un thriller psicologico sul confine (labile) tra mondo reale e mondo virtuale.


    LIBRI SUL CYBERBULLISMO



    CYBERBULLISMO, COME AIUTARE LE VITTIME E I PERSECUTORI
    Firmato Federico Tonioni, psichiatra specializzato in dipendenza da internet e cyberbullismo, il libro spiega la ‘potenza esplosiva’ del web e dei rapporti che, soprattutto gli adolescenti, tendono ad instaurare online.

    La ‘piazza virtuale’, infatti, consente facilmente di fare amicizia ma, al contempo, espone al rischio di essere sbeffeggiati tutti i ragazzi che proprio sui social si mettono in mostra. Un libro che vuole essere un valido aiuto anche agli adulti spesso all’oscuro delle drammatiche dinamiche cui, sul web, sono esposti i più piccoli.
    Cyberbullismo, Come aiutare le vittime e i persecutori, Federico Tonioni (Mondadori)


    IL METODO ANTI-CYBERBULLISMO.
    PER UN USO CONSAPEVOLE DI INTERNET E DEI SOCIAL NETWORK
    Non solo uno studio scientifico, questo libro vuole essere soprattutto un modo per sensibilizzare scuole, famiglie e istituzioni sul fenomeno del cyberbullismo. Firmato da Claudia Sposini, psicologa specializzata in criminologia clinica, il volume è una sorta di guida pratica per genitori ed insegnanti, per comprendere e contrastare il cyberbullismo visto in un’ottica educativa e culturale.
    Il metodo anti-cyberbullismo. Per un uso consapevole di internet e dei social network, di Claudia Sposini (San Paolo Edizioni)


    CYBERBULLI AL TAPPETO. PICCOLO MANUALE PER L’USO DEI SOCIAL
    Dedicato ai più piccoli, dai 9 agli 11 anni, questo prezioso volumetto è una raccolta di consigli e di regole per un uso corretto di internet e dei social network. Lo scopo è quello di rendere i ragazzini consapevoli delle potenzialità e dei pericoli nascosti nel web che i due autori spiegano perfettamente attraverso un linguaggio chiaro, semplice e diretto. Per stimolare la curiosità e rendere il discorso più interessante, nel libro trovano spazio anche fumetti a tema, illustrazioni e schede infografiche.
    Cyberbulli al tappeto. Piccolo manuale per l’uso dei social, di T. Benedetti e D. Morosinotto (Editoriale Scienza)


    IL CYBERBULLISMO
    Tra i libri dedicati al cyberbullismo vale la pena segnalare anche questo volume, pubblicato nel 2012, che descrive il fenomeno attraverso un approccio multidisciplinare, dalla psicologia alla comunicazione. Il tema riguarda i comportamenti aggressivi dei giovanissimi inaspriti da un uso improprio delle nuove tecnologie: la cosa fondamentale, che poi è il tema principale del libro, è far sì che i ragazzi siano consapevoli nell’utilizzo di tali strumenti, per conoscerne i pericoli ed evitare che si trasformino in ‘armi psicologiche’ micidiali.
    Il cyberbullismo, di G. Mura e D. Diamantini (Guerini e Associati)


    LA PREPOTENZA INVISIBILE.
    BULLI E CYBERBULLI: CHI SONO, COME DIFENDERSI
    Concludiamo la nostra breve rassegna sui film e sui libri dedicati al cyberbullismo con questo volume, pubblicato nel 2016, in cui si descrivono in maniera piuttosto ampia, sia il bullismo tradizionale (quello attuato nella vita reale) che quello virtuale, attuato cioè attraverso la rete. Con prefazione di Maurizio Costanzo, il libro spiega entrambi i fenomeni, come nascono e cosa fare per combatterli. Il tutto arricchito con una serie di testimonianze dirette sia delle vittime che dei loro familiari.
    La prepotenza invisibile. Bulli e cyberbulli: chi sono, come difendersi, di L. Garofano e L. Puglisi (Infinito Edizioni)

    1360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaFilmLibri

    Referendum costituzionale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI