Maturità 2016, seconda prova: al liceo scientifico matematica

Maturità 2016, seconda prova: al liceo scientifico matematica

Il compito su studio di funzioni, geometria analitica e solida e calcolo di probabilità

da in Cultura, Esami di Maturità
Ultimo aggiornamento:
    Maturità 2016, seconda prova: al liceo scientifico matematica

    Proseguono gli esami di maturità 2016 con la seconda prova che, al liceo scientifico, vede i maturandi alle prese con la matematica. Dopo il compito d’italiano di ieri, che ha dato ufficialmente inizio alle prove confermando, tra l’altro, i pronostici intorno alle tracce – i rumors dei giorni scorsi davano Umberto Eco e il 70esimo anniversario del voto alle donne tra i probabili argomenti del tema e, infatti, così è stato – gli oltre 500mila studenti impegnati con la maturità dovranno affrontare, oggi, la seconda prova scritta: matematica allo scientifico tradizionale e per l’indirizzo con opzione scienze applicate, greco al classico, lingua straniera al linguistico e prove d’indirizzo per gli istituti tecnici.

    Dopo quella d’italiano, al via la seconda prova scritta per gli esami di maturità 2016. Gli studenti del liceo scientifico anche quest’anno, a dispetto di quanto pronosticato prima di gennaio (quando il Miur ha reso pubbliche le materie della seconda prova scritta) si troveranno davanti un compito di matematica anziché uno di fisica, dopo che il Ministero della Pubblica Istruzione ha stabilito che, come seconda materia d’esame per gli scritti, sia lo scientifico tradizionale che quello con indirizzo Scienze applicate debbano avere solo due opzioni, fisica o matematica. In barba alle statistiche, però, sono ormai molti anni che gli studenti di quinta affrontano, in sede di maturità, uno scritto di matematica.Quale sarà la traccia di quest’anno?

    LEGGI ANCHE: MATURITA’ 2016, LE TRACCE DELLA PRIMA PROVA

    Generalmente la seconda prova per i maturandi dello scientifico consiste in due problemi più un questionario di dieci domande, e perché il compito sia valido è richiesto lo svolgimento di uno dei due problemi e la soluzione di cinque dei dieci quesiti. Com’è noto, a partire dall’apertura dei plichi elettronici ogni studente avrà a disposizione 6 ore, non potrà lasciare l’aula prima che ne siano trascorse almeno 3 e potrà utilizzare una calcolatrice non programmabile per lo svolgimento del compito.

    Per la maturità 2016 il Miur ha scelto come argomento di matematica per la seconda prova scritta Funzioni integrali e geometria analitica.

    Il primo problema, di tipo applicativo, richiede la progettazione di un tubo di gasolio per il riscaldamento di un piccolo condominio. Ai maturandi, inoltre, è richiesto di risolvere una serie di quesiti matematici per descrivere la forma e il funzionamento del serbatoio progettato.

    maturità 2016, seconda prova scientifico

    Da un approccio ‘pratico’ ad uno molto più classico con il secondo problema in cui è rappresentata in figura una funzione continua e derivabile da 0 a infinito in R di cui sono indicati alcuni punti significativi sull’asse cartesiano.

    maturità 2016, scientifico, problema 2

    Il compito di matematica scelto dal Miur per gli studenti dello scientifico prevede come al solito anche un questionario: gli argomenti di matematica proposti per la maturità 2016 riguardano la probabilità e la geometria vettoriale, argomento quest’ultimo sul quale, da qualche anno, si sta mostrando parecchia attenzione. In definitiva, su 10 quesiti, 7 sono legati alla geometria analitica, 2 al calcolo delle probabilità (uno dei due è sul gioco degli scacchi) e 1 alla geometria solida – riguarda, cioè, il calcolo del volume di un liquido in un recipiente.

    maturità 2016, seconda prova, questionario

    805

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaEsami di Maturità Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 11:05
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI