Donato Carrisi, dai libri alle serie tv

Donato Carrisi, dai libri alle serie tv

Lo scrittore pugliese è pronto ad adattare per il piccolo schermo uno dei suoi romanzi più amati, Il suggeritore

da in Cultura, Libri, News Cultura, News Spettacoli, Scrittori, Serie TV
Ultimo aggiornamento:
    Donato Carrisi, dai libri alle serie tv

    Donato Carrisi, autore di libri e di serie tv di grande successo (tra le quali Casa famiglia 1 e 2 e Squadra antimafia, a cui ha collaborato per soggetto e sceneggiatura) è pronto ad adattare per il piccolo schermo uno dei suo libri più amati, Il suggeritore. Il romanzo, pubblicato nel 2009 – e che ha venduto, varcando i confini italiani, oltre un milione di copie – racconta la storia di uno spietato serial killer, storia di cui lo scrittore pugliese, pur tentato più volte, non ha voluto mai cedere i diritti.

    Non solo libri e serie tv, Donato Carrisi ha in cantiere anche un altro progetto: dopo aver creato, in collaborazione con la Colorado Film, la società produttrice Gavila – con l’intento, ha spiegato in un’intervista, ‘di creare una factory di scrittori italiani che realizzino thriller che possano davvero varcare i confini ed essere realmente globali’ – lo scrittore originario di Martina Franca ha deciso di adattare per il cinema un altro suo grande successo, La ragazza nella nebbia, di cui, molto probabilmente, sarà anche regista. Il romanzo, pubblicato da Longanesi a fine 2015, affronta il tema più che mai attuale della morbosità legata a certi fatti di cronaca.

    LEGGI ANCHE: LA RAGAZZA NELLA NEBBIA, TRAMA DEL ROMANZO DI DONATO CARRISI

    Ma quali sono i libri di Donato Carrisi e le serie e i film per la tv ai quali ha collaborato sia per soggetto che per sceneggiatura? Eccoli brevemente.

    E’ il romanzo d’esordio di Donato Carrisi, incentrato sulle ricerche, da parte della Squadra Speciale di Investigazioni, di alcune bambine scomparse. Il thriller, che allude a figure di ‘mostri’ come Charles Manson, ruota attorno a due investigatori: il criminologo Goran Gavila e l’esperta in persone scomparse Mila Vasquez. I due sono sulle tracce di uno spietato serial killer che, oltre a fare a pezzi le sue vittime è anche pedofilo. Il libro – che insieme a L’ipotesi del male, rientra nel cosiddetto ‘Ciclo di Mila Vasquez‘ – ha vinto il Premio Bancarella 2009, dando modo a Carrisi non solo di farsi conoscere anche all’estero ma di diventare uno degli autori italiani di thriller più apprezzati degli ultimi anni.

    Il suggeritore

    Il secondo romanzo di Carrisi, Il tribunale delle anime, rientra, invece, nella serie incentrata su Marcus e Sandra: l’uno, dall’enorme talento investigativo, è affetto da totale amnesia sul suo passato; l’altra è una fotografa che lavora per il reparto di Polizia Scientifica di Milano. Ambientato tra Roma e diverse città europee, il romanzo si svolge nell’arco di cinque giorni durante i quali, con continui flash back nel passato, un uomo misterioso (Marcus) cerca una ragazza rapita da un serial killer e una poliziotta (Sandra) indaga sulla morte del marito. Quando le loro strade ad un certo punto di incrociano, esce allo scoperto il mondo segreto che si cela nei sobborghi oscuri della capitale…

    Il tribunale delle anime

    Tra i libri di Donato Carrisi, questo è il secondo con protagonista Mila Vasquez. Ambientato sette anni dopo il caso de Il suggeritore (del quale rappresenta sia il prequel che il sequel) ruoto attorno alle indagini di Mila chiamata a far luce sulla scomparsa di un feroce assassino: è Roger Valin, che prima di sparire nel nulla ha sterminato un’intera famiglia, tutti tranne il figlio più piccolo. Un thriller confezionato ad hoc in cui l’autore dà spazio ad un serial killer che non è ‘solo’ un feroce assassino, ma anche un abile manipolatore che entra nella psiche delle persone e le convince ad uccidere al posto suo.

    Il libro, tra i più venduti in Italia nel 2013, ha vinto il Premio Letterario Scerbanenco, riservato ai migliori romanzi italiani di genere giallo/noir.

    L'ipotesi del male

    Seguito ideale de Il tribunale delle anime (ritroviamo, infatti, gli stessi protagonisti, Marcus e Sandra Vega), Il cacciatore del buio è una storia sospesa tra thriller psicologico e ricerca esoterica. La trama ruota attorno alle indagini di Marcus, penitenziere apostolico chiamato ad indagare sull’omicidio di una suora di clausura, e a quelle di Sandra che si ritrova a fotografare la scena di un’aggressione ad una giovane coppia da parte di un misterioso assassino. Ancora una volta i destini dei due ‘indagatori’ si incrociano ed ogni volta che sembrano aver trovato finalmente la verità, si aprono scenari di morte e nuovi inquietanti misteri.

    Il cacciatore del buio

    PER SAPERNE DI PIU’ LEGGI: IL CACCIATORE DEL BUIO, TRAMA E RECENSIONE

    Tra i libri di Donato Carrisi, La donna dei fiori di carta, pur essendo un thriller, ha un’ambientazione totalmente diversa – di troviamo, infatti, nel 1916, durante la Prima Guerra Mondiale – e racconta una storia d’amore misteriosa breve ma molto intensa. Jacob Roumann, medico dell’esercito austriaco, ha una missione: deve capire se uno degli italiani prigionieri sia effettivamente un ufficiale, così da organizzare uno scambio con un tenente austriaco a sua volta nelle mani dei nemici. Il medico ha una sola notte per scoprire l’identità del prigioniero, ignorando che la storia che sta per ascoltare – il racconto di un amore misterioso e di un viaggio a bordo del Titanic – cambierà completamente la sua vita…

    La donna dei fiori di carta

    Ultimo, in ordine cronologico, dei libri scritti da Carrisi, La ragazza nella nebbia è l’ennesimo thriller confezionato alla perfezione e che sembra ispirato, per ambientazione e dinamica dei fatti, ad uno di quei casi di cronaca nera di cui, purtroppo, sentiamo continuamente parlare. La storia prende avvio da uno strano incidente, quello dell’agente speciale Vogel, trovato in stato confusionale in un fosso e coperto di sangue non suo. L’uomo sta indagando sulla misteriosa scomparsa di una giovane, ma più che indagare sul caso, sembra interessato a conquistare l’opinione pubblica e i giornali. Ma sono passati due mesi dalla scomparsa di Anna Lou e Vogel, invece che in quel piccolo paese di montagna, dovrebbe trovarsi da tutt’altra parte. Cosa ci fa ancora lì, coinvolto, per giunta, in un misterioso incidente?

    La ragazza nella nebbia

    Come dicevamo, Donato Carrisi ha collaborato alla realizzazione di diverse serie tv di successo. Oltre alla già citata Casa Famiglia, andata in onda in due stagioni, nel 2001 e nel 2003, per la regia di Riccardo Donna, lo scrittore pugliese ha realizzato anche il soggetto di Era mio fratello, miniserie del 2007, con Enzo De Caro, Massimo Ghini, Paolo Briguglia e Anna Valle.
    Non solo soggetti per serie tv, Donato Carrisi ha partecipato alla sceneggiatura di due film per la televisione: Nassiryia – Per non dimenticare (con Raoul Bova e Claudia Pandolfi) che racconta l’attacco terroristico in cui persero la vita, il 12 novembre del 2003, 19 carabinieri del contingente italiano, e Squadra antimafia – Palermo oggi in onda, in diverse stagioni, dal 2009 ad oggi.

    1406

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaLibriNews CulturaNews SpettacoliScrittoriSerie TV
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI