Personaggi letterari famosi: gli ‘identikit’ di Brian J.Davis

Personaggi letterari famosi: gli ‘identikit’ di Brian J.Davis
da in Best seller, Cultura, Libri, Romanzi, Scrittori, Stephen King
Ultimo aggiornamento: Venerdì 12/02/2016 14:01

    Frankenstein junior, film

    Vi siete mai chiesti quali siano i volti (reali) dei personaggi letterari più famosi? Frankestein, Lady Chatterley, il conte Dracula, che fattezze avrebbero se uscissero dalle pagine dei romanzi che li hanno resi immortali? Leggendo un libro, si sa, ognuno di noi immagina il protagonista in base alla descrizione che ne fa l’autore, aggiungendo ad essa anche un po’ di fantasia. Se ci capita, invece, di leggere un romanzo dopo aver visto il film, è facile che l’eroe del nostro libro abbia il volto dell’attore che lo ha interpretato. Brian J.Davis, artista digitale di New York, si è divertito a realizzare, con un programma che la polizia utilizza per tracciare gli identikit, i profili e le fattezze di alcuni eroi letterari, usando, per i dettagli, le descrizioni fornite dagli autori. Il risultato, come potete immaginare, è davvero curioso, anche perché chi è abituato ad immaginare un personaggio basandosi sulle trasposizioni cinematografiche, dovrà inevitabilmente ricredersi. Qualche esempio? Sfogliate le pagine che seguono. (Le immagini sono tratte dal blog thecomposites.tumblr.com)

    Frankenstein, romanzo

    Secondo l’identikit di Davis, questo sarebbe il volto del dottor Frankestein (non del mostro, ma di colui che lo ha creato), secondo la descrizione fornita dall’autrice del romanzo, Mary Shelley.

    conte dracula

    Questo signore dovrebbe essere, invece, stando ai ritratti digitali di Davis, il conte Dracula, lontano anni luce da come solitamente lo si immagina. Distinto ed elegante, ricorda, per via dei baffoni, più un eroe del Far West che un vampiro assetato di sangue, anche se lo sguardo svela un non so che d’inquietante…

    lady chatterley

    L’amante di Lady Chatterley è uno dei romanzi più celebri della letteratura inglese. L’autore, David H. Lawrence, descrive la protagonista, Constance Chatterley, come una giovane donna di 23 anni, con ‘occhi grandi‘, capelli ‘ricci e castani‘, lentiggini ed il tipico aspetto di ragazza ‘di campagna‘. L’identikit di Davis sembra piuttosto azzeccato.

    Emma Bovary

    Questa, invece, è l’eroina del primo romanzo di Gustave Flaubert, Madame Bovary, scritto nel 1856 e messo subito sotto inchiesta perché definito oltraggioso. Oggi è uno dei romanzi più conosciuti della letteratura mondiale. La protagonista, com’è noto, è Emma Bovary, moglie annoiata che per sfuggire alla vita sonnacchiosa di provincia si dà all’adulterio. Flaubert la descrive ‘pallida ovunque, bianca come un foglio di carta‘ e con ‘gli occhi che ti guardano in modo vago‘.

    sherlock holmes, romanzo

    Anche Sherlock Holmes sembra un pochino diverso rispetto a come solitamente lo immaginiamo: il ‘ritratto’ realizzato da Brian Davis corrisponde alla descrizione che ne fa Watson quando, nel primo romanzo di Conan Doyle, Uno studio in rosso, racconta del primo incontro con il celeberrimo investigatore inglese.

    capitano achab, moby dick

    Secondo i ‘ritratti’ di Davis, questo sarebbe il vero volto di Achab, capitano della baleniera Pequod e protagonista del romanzo di Herman Melville, Moby Dick. Descritto come un uomo alto, con i capelli folti e barba grigia, sembra corrispondere perfettamente al volto standard di qualunque marinaio, di oggi e del passato.

    kurz, cuore di tenebra, conrad

    Tra i vari personaggi letterari famosi, di cui Brian Davis ha riprodotto le (reali) sembianze, c’è anche Kurz, uno dei protagonisti principali del capolavoro di Joseph Conrad, Cuore di tenebra. Oltre ad essere descritto come un uomo tronfio e senza scrupoli, è anche senza capelli. Praticamente un pelatone.

    annie wilkes, misery, king

    Interpretata nel film Misery non deve morire da una straordinaria Kathy Bates, Annie Wilkes è descritta da Stephen King come una donna dal corpo grande, ma tutt’altro che generoso, con i capelli neri a caschetto e gli occhi piccoli e taglienti. Questa è la versione creata da Davis: non solo corrisponde alla descrizione di King, ma somiglia parecchio anche alla Bates.

    hannibal lecter

    Tra i personaggi famosi della letteratura non poteva certo mancare lui, il dottor Hannibal Lecter, creato dallo scrittore Thomas Harris e protagonista di tutti i suoi libri. Sul grande schermo è stato impersonato da diversi attori, ma l’interpretazione di Antony Hopkins (che ha vestito i panni del dottore cannibale ne Il silenzio degli innocenti, Hannibal e Red Dragon) è rimasta memorabile, tanto che la sua versione è nei primi posti nella classifica, stilata dalla rivista statunitense Wizard, dei ’100 più grandi cattivi di sempre’.

    clarice starling

    Se c’è il dottor Lecter, non può certo mancare Clarice Starling, protagonista femminile di Hannibal (interpretata nel film da Julianne Moore) e de Il silenzio degli innocenti (dove ha il volto, invece, di una straordinaria Jodie Foster). Brian Davis, attraverso le tecniche digitali utilizzate dalla polizia per gli identikit, l’ha rappresentata in questo modo. Un po’ diversa dalle eroine cinematografiche, vero?

    jack torrance, shining

    Concludiamo la nostra carrellata di personaggi letterari famosi, visti attraverso gli ‘identikit’ di Brian Davis, con John Daniel ‘Jack’ Torrance, protagonista strafamoso di uno dei romanzi horror più conosciuti di sempre: Shining, di Stephen King. A differenza del libro, dove è più che altro un eroe tragico, nel film (interpretato, com’è noto, da un ispiratissimo Jack Nicholson) è un folle omicida che se la prende con la sua famiglia, ma nei ‘ritratti’ messi a punto da Davis è totalmente diverso rispetto al suo alter ego cinematografico: molto più magro con molti più capelli.

    1436

    Referendum costituzionale 2016

    PIÙ POPOLARI