Murales, libri e librerie: l’arte di strada difende la cultura

Murales, libri e librerie: l’arte di strada difende la cultura
da in Arte, Cultura, Letteratura, Libri, Street Art
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/09/2015 13:25

    Murales, libri e librerie: l’arte di strada difende la cultura e lo fa valorizzando vie, edifici e facciate di splendidi bookstore. La lettura, si sa, è una delle abitudini più ‘sane’ della nostra vita: ci ‘provoca’, ci invita a riflettere, a discutere, a confrontarci con noi stessi e con la gente, e l’arte, quella urbana, è uno dei mezzi più potenti per sottolineare quanto i libri siano una parte essenziale della nostra esistenza. Dall’Europa agli Stati Uniti, passando dalla Polonia e da Bruxelles, ecco allora una serie di straordinari ‘murales letterari‘, vere e proprie opere di street art che celebrano i libri e l’amore per la lettura.

    Tra i tantissimi murales che colorano Lione, c’è anche quello che abbellisce la Bibilothèque de la Cité che riproduce un’enorme libreria piena di scaffali, con libri e frasi tratte da Voltaire, Kowalski e Labé. Realizzato nel 1992, il murales misura ben 400 metri quadrati. Davvero magnifico.

    Dalla Francia agli Stati Uniti e precisamente nello Utah, per quest’altro bel murales realizzato per la Pioneer Book Store di Provo. L’autrice è Alicyn Wright, un’artista di Salt Lake City, specializzata in pittura decorativa.

    Questa piccola libreria di Pittsboro, in North Carolina, specializzata in libri, dischi e cd, è decorata da un delizioso murales che riproduce volumi della storia degli Stati Uniti. Il luogo ideale per leggere, imparare, riflettere.

    Torniamo in Europa con un altro spledido murales realizzato per la Municipal Library di Ustroń, in Polonia. Forse a qualcuno quest’immagine risulterà familiare: il disegno, infatti, riproduce un’altra famosissima biblioteca, quella del Trinity College di Dublino. Realizzato su una superficie di 500 metri, il murales ricopre ben sette muri dell’intero edificio.

    A rendere ancora più accogliente questa bella libreria australiana è un delizioso murales colorato che riproduce un mondo fiabesco molto simile al Paese delle Meraviglie di Alice. Il book store, infatti, è specializzato in libri per bambini, ma offre anche regali, giochi e la possibilità di frequentare lezioni e laboratori d’arte.

    Questa è una delle biblioteche più belle e famose del mondo. La facciata esterna della struttura, infatti, riproduce i dorsi delle copertine di alcuni dei libri più letti di sempre, dal ‘Signore degli Anelli‘ di J.R.R. Tolkien a A ‘Tale of Two Cities‘, di Charles Dickens. Piccola curiosità: i titoli dei ventidue volumi che abbelliscono la parte esterna della biblioteca solo stati scelti dai cittadini di Kansas City .

    Concludiamo la nostra breve carrellata tra murales, libri e librerie, con l’elegante facciata della Librairie Ptyx di Bruxelles, aperta dal 2012 ma già considerata una delle librerie più belle del mondo. Sulla parete esterna sono ritratti alcuni dei volti più celebri della letteratura, da Proust a Twain, da Virginia Woolf a Spinoza che, insieme ad alcune famose citazioni, regalano un colpo d’occhio davvero impressionante.

    872

    PIÙ POPOLARI