NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le 20 librerie più belle del mondo

Le 20 librerie più belle del mondo
da in Cultura, Libri
Ultimo aggiornamento: Lunedì 22/06/2015 17:21

    Quali sono le 20 librerie più belle del mondo? Scopritelo insieme a noi. Con l’avvento di bookstore su internet come Amazon, sono sempre meno le persone che vanno in libreria. I motivi sono tanti: la comodità di ordinare i libri con un semplice clic, stando seduti sul divano; l’ampia offerta del catalogo che non ti costringe a tornare dopo pochi giorni a cercarli nuovamente; gli sconti offerti, purtroppo ridotti a causa di un’inopportuna legge che non ha avuto gli effetti sperati. Eppure, guardando queste librerie, non vi viene voglia di recarvici? Sotto le loro volte si respira l’odore delle pagine dei libri, un profumo inebriante per chi ama la carta stampata e il cuore ti si allarga vedendo simili spettacoli architettonici. Chi non sogna di avere una libreria simile?

    Vi presentiamo il Selexyz Bookstore, una libreria che potete trovare a Maastricht, in Olanda. E’ stata ricavata da un’antica e bellissima chiesa domenicana: sotto le sue volte potete leggere e respirare la potente aria della diligenza e della perseveranza degli antichi monaci. Si potrebbero passare ore ad ammirarne le volte affrescate, passeggiando con un libro in mano fra le colonne.

    Se preferite un look più moderno, dovete semplicemente recarvi a Roma, dove troverete il Bookàabar Bookshop. Un design che strizza l’occhio alla moda contemporanea, essenziale nella sua semplicità, senza troppi fronzoli. Ovviamente si tratta di una libreria ricca di volumi dedicati all’arte, poteva essere forse diversamente con una linea del genere?

    Vi piacciono le scale? Adorate i libri? Allora il Plural Bookshop a Bratislava, in Slovacchia è quello che fa per voi. Scegliete un libro che vi ispira, vi guardate un po’ intorno, trovate un gradino libero e vi ci sedete, sfogliando il romanzo prescelto, in pace con il mondo. Molto originale come idea, anche se ruba un po’ di spazio ai libri. Non adatta a chi ha le ginocchia doloranti.

    Questa è una delle nostre preferite: vi presentiamo la Livraria Lello, Porto, in Portogallo. Uno spettacolare stile neogotico, uno scalone centrale a forbice: questa bellissima libreria venne costruita nel 1906 e la maggior parte delle persone che la frequenta la considera una vera e propria scala verso il Paradiso. Si potrebbero passare ore ad ammirare i fregi che la decorano, ma occhio a non sottrarre troppo tempo ai libri!

    Torniamo ad un design più moderno, con la Cook & Book, a Bruxelles, in Belgio. Ottima l’idea delle postazioni da lettura con lampada personalizzata, anche se sembrano dei ragni viste in prospettiva, ma date uno sguardo al soffitto: bella l’idea di metterci dei libri. Però qualcuno sostiene che sia un tantino macabra come libreria: voi cosa ne dite? A noi piace.

    Ecco un’altra bella libreria: si tratta di Bookworm, a Pechino, in Cina. Ha un bellissimo soffitto che sembra un tendone e sotto ci sono i tavoli da lettura. Ma guardate in alto: l’ambiente è impreziosito da tante candele sospese, non vi sembrano quelle della Sala Grande a Hogwarts? Se vi state chiedendo perché gli usufruitori di questa libreria siano occidentali, sappiate che si tratta di un bookstore in lingua inglese. Ecco spiegato l’arcano.

    Ecco un’altra splendida libreria: si tratta della Librería El Ateneo Grand Splendid, a Buenos Aires, in Argentina: come potete notare, è stata costruita all’interno di un vecchio teatro dismesso. Costruito nel 1920, il teatro è stato brillantemente riconvertito in un bookstore che ha la particolarità di avere i tavoli di lettura collocati nei palchi laterali e in quello centrale. Notevole e molto apprezzata dai turisti, che ogni anno affollano il salone.

    Torniamo di nuovo a Beijing, dove troviamo la Poplar Kid’s Republic, Pechino, Cina: paradiso per i bambini, ma non solo. Ovviamente si tratta di una libreria moderna, dedicata ai ragazzi, ma l’idea di costruire delle postazioni tondeggianti di lettura nelle pareti è veramente simpatica. Un desgin moderno con linee morbide, che ci fa sentire rassicurati e amati, circondati dai nostri amati libri.

    Un’altra libreria in stile assai moderno lo trovate nella Livraria da Vila, a San Paolo, in Brasile. Quello che colpisce è la scalinata gialla, ma non distraetevi dalle centinaia di libri che costellano le sue pareti. E che vi accolgono anche all’ingresso, quasi come se fossero delle pareti mobili.

    Vi presentiamo la Cafebreria El Pendulo, a Città del Messico, in Messico: un mix fra un boostore, una caffetteria e una giunga tropicale. Il verde e le piante la fanno da padroni in questa insolita libreria, sembra quasi di stare nella giungla con un libro in mano, in attesa che passi Tarzan, ma non dimenticate tutti quei fantastici libri negli scaffali!

    Vi presentiamo la Shakespeare & Company, a Parigi, in Francia: un’atmosfera english old style, spazi ristretti, strapieni di libri che saltano fuori da qualsiasi parte, poltroncine da lettura che sbucano da dove meno te lo aspetti: amiamo le librerie in questo stile. Chissà quali tesori nascosti si nascondono negli scaffali? Niente architetture che catturino la nostra attenzione: solo libri, libri e ancora libri.

    Linee essenziali per The Last Bookstore, a Los Angeles, in California: spazi aperti, libri discretamente posti nei loro scaffali, colonne che sorreggono un alto soffitto, ma soprattutto quella curiosa decorazione alla parete: non vi ricorda un po’ una barca o una rete di pescatori? Qui il concetto è chiaro: si legge e ancora si legge, non distraiamoci con scenografie elaborate.

    Questa sì che è una libreria insolita: l’Atlantis Books, a Santorini, in Grecia, dove i libri fanno capolino all’esterno. Idea curiosa, non siamo pratici di Santorini: c’è il sole 365 giorni all’anno? Altrimenti quei poveri romanzi stanno rischiando molto. Una libreria piccina, ma originale, che non ha nulla da invidiare a quelle più blasonate.

    Ecco il Bart’s Books, a Ojai, in California: si tratta della più grande libreria all’aperto del mondo. Ovviamente la foto non rende giustizia a questo Bookstore, ma vi assicuriamo che è assolutamente spettacolare. Potete prendere uno dei tantissimi libri che propone, scegliere un tavolino e mettervi seduti comodamente a leggere il prescelto sotto il caldo sole californiano.

    Torniamo finalmente in Italia, dove troviamo il Corso Como Bookshop, a Milano: come potete notare si tratta di una libreria essenziale, moderna, con libri disposti in bell’ordine sui tavoli. Cos’ha di tanto particolare? Ha una delle sezioni dedicate all’arte e al design più grandi, ecco perché è finita in questa classifica.

    Ecco il Barter Books, ad Alnwick, nel Regno Unito: punto forte di questa libreria sono i comodi divanetti da lettura, sempre indispensabili in una location del genere e le luci, che formano dei veri e propri motivi decorativi su soffitti e pareti.

    Torniamo un’altra volta in Olanda, rechiamoci al The American Book Center, ad Amsterdam, in Olanda. Qui nulla è quello che sembra: scaffali spuntano da tronchi usati come colonne, mentre una parete cela una scala trasformata in libreria. Di sicuro originale come idea, soprattutto per gli amanti dei libri e della natura.

    Ecco il VVG Something, a Taipei, in Taiwan: una libreria semplice, non pretenziosa come altre, piena di libri disposti su scaffali rustici, che ricordano un po’ un emporio del Vecchio West. Impreziosita da tanti dettagli in perfetto stile dell’epoca: la troviamo veramente graziosa e voi?

    Guardate che divertente la libreria Ler Devagar, a Lisbona, in Portogallo: a parte la parete di fondo stipata di libri, quelli presenti sugli scaffali e sui tavoli, notate la bicicletta alata che vi volteggia sulla testa? Un’idea particolarmente originale, che si discosta dagli altri bookstore visti finora.

    Ecco l’ultima libreria della nostra classifica: la Daikanyama T-Site, a Tokio, in Giappone. Si tratta di un bookstore ultra moderno, dalle linee semplici ed essenziali, moderne. Il suo charme è provocato dalle luci fluorescenti e dagli specchi, che ingrandiscono ulteriormente l’ambiente.

    1878

    PIÙ POPOLARI