Mostra Ligabue: dopo Gualtieri, al Labirinto di Fontanellato fino al 31 ottobre 2015

Mostra Ligabue: dopo Gualtieri, al Labirinto di Fontanellato fino al 31 ottobre 2015

    Mostra Antonio Ligabue: dopo Gualtieri, al Labirinto di Fontanellato dal 28 maggio al 31 ottobre 2015. S’intitola ‘Arte e Follia: Antonio Ligabue – Pietro Ghizzardi’, la mostra che inaugura le sale espositive dello splendido Labirinto di Fontanellato, progettato da Franco Maria Ricci ed aperto al pubblico dal 28 maggio prossimo. Un grande evento voluto ed organizzato da Vittorio Sgarbi, che rientra nel circuito degli appuntamenti culturali targati Expo 2015 e che racconta, attraverso le opere di questi straordinari pittori, il loro percorso creativo e la loro esperienza individuale, dominata, per entrambi, da un unico drammatico fattore: la follia.

    Il più grande labirinto del mondo, dunque, aprirà le sue porte al pubblico con questa splendida mostra che racconta l’esperienza artistica di due tra i pittori più significativi del secondo Novecento italiano: Antonio Ligabue e Pietro Ghizzardi. Accomunati da un personalissimo linguaggio creativo, ed unici nel loro modo di fare pittura, entrambi gli artisti hanno conosciuto l’emarginazione sociale, la povertà ed una vita segnata dalla follia. Ed entrambi, vivendo ai margini di una pianura padana in cui il lavoro dei campi la faceva da padrone, hanno ‘inventato’ – complice una modestissima formazione culturale – un’iconografia del tutto personale che, attraverso la rappresentazione di un mondo fantastico, ha permesso loro di comunicare con gli altri, raccontando, in pittura, le emozioni ed i sentimenti più profondi.

    Un linguaggio artistico assolutamente personale ed originale, dunque, quello di Ligabue e di Ghizzardi che, prescindendo da scuole, maestri e modelli, hanno impresso sulla tela il loro mondo fatto di sogni e di desideri irrealizzati, raccontato metaforicamente attraverso soggetti quali bestie feroci e scene di vita contadina – di Antonio Ligabue – o gli splendidi ritratti, prevalentemente femminili, di Pietro Ghizzardi.

    Quasi un centinaio i capolavori in mostra, 45 di Ligabue e una trentina di Ghizzardi, tra i quali anche degli inediti come Cesira del 1968, Romantica del 1961 e Clarissa del 1970.

    Oltre ad inaugurare il bellissimo Labirinto della Masone di Fontanellato, opera del designer italiano Franco Maria Ricci, la mostra, come dicevamo, rientra nel percorso culturale che accompagna Expo 2015, ed è documentata da uno splendido catalogo curato dallo stesso Ricci e con i testi originali di Vittorio Sgarbi.

    La mostra ‘Arte e Follia: Antonio Ligabue – Pietro Ghizzardi’ è aperta al pubblico dal 28 maggio al 31 ottobre 2015, tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 19.
    Per info 0521827081, oppure consultare il sito web www.labirintodifrancomariaricci.it.

    453

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArtistiCulturaExpo 2015 MilanoPittoriVittorio Sgarbi
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI