‘La giostra degli scambi’, di Andrea Camilleri: trama del libro pubblicato da Sellerio

‘La giostra degli scambi’, di Andrea Camilleri: trama del libro pubblicato da Sellerio
da in Andrea Camilleri, Case editrici, Cultura, Letteratura, Libri, Salvo Montalbano, Scrittori, Sellerio Editore
Ultimo aggiornamento:

    ‘La giostra degli scambi’ è il nuovo libro di Andrea Camilleri – di cui vi raccontiamo la trama – pubblicato da Sellerio ed in libreria dal 30 aprile 2015. Una nuova avventura per Salvo Montalbano che torna così ad appassionare le migliaia di lettori che, ormai da vent’anni, seguono le indagini del commissario più amato dagli italiani. Ma soprattutto un grande successo per lo scrittore empedoclino che ha dimostrato, ancora una volta, una straordinaria capacità di re-inventarsi, sorprendendo tutti con un romanzo che ‘devia’ dai tranquilli sentieri dell’epopea montalbaniana per regalarci una divertente commedia degli equivoci che conferma la maestria e l’invettiva del suo autore.

    Con ‘La giostra degli scambi’, dunque, Andrea Camilleri torna nelle librerie conquistando da subito il primo posto tra i libri più venduti. Manca poco al traguardo delle cento pubblicazioni, tra romanzi storici ed avventure montalbaniane, dello scrittore siciliano che con quest’ultimo romanzo festeggia anche un altro importante risultato: la quota di 1001 titoli raggiunti da La memoria, la prestigiosa collana di Sellerio Editore che festeggia l’avvenimento pubblicando il nuovo romanzo di uno dei suoi autori di punta, Andrea Camilleri.

    Il commissario Moltalbano comincia a sentirsi vecchio: è stanco ma questo non gli impedisce di continuare la sua ricerca della verità, anche in quei giorni difficili, in cui tutto sembra andare storto, fin dal mattino, da quando scendi dal letto. Proprio come quel giorno, cominciato cercando di sedare una brutta rissa in spiaggia e finendo per colpire la persona sbagliata, fino a quando lo stesso commissario è bloccato dai carabinieri che lo scambiano per il colpevole. Ma i malintesi non sembrano finire visto che quel giorno anche Angelina scambia per malvivente una persona per bene sfoderando così la sua arma migliore, una padella.

    E’ davvero una giornata strana, cominciata in maniera rocambolesca e senza dubbio confusionaria. Montalbano arriva in ufficio ma non ha il tempo di respirare: una ragazza è stata aggredita , narcotizzata e poi lasciata libera, cosa che succede, qualche giorno dopo, anche alla nipote del proprietario della trattoria dove il commissario trova il suo ristoro quotidiano. C’è qualche legame tra le due vittime? Apparentemente no, tranne l’età e lo stesso lavoro, un impiego in banca. Ma gli strani accadimenti sembrano non finire: prima la scomparsa del proprietario di un negozio di elettrodomestici in seguito ad un incendio doloso, e poi un terzo sequestro, una ragazza, e anch’essa con un impiego in banca.
    Cosa sta succedendo? In un susseguirsi frenetico di sequestri, equivoci e scomparse, a Montalbano non resta che rimboccarsi le maniche e far luce su una situazione terribilmente ingarbugliata in cui non mancano, come nello stile dell’autore, emozioni, sentimenti e moventi, grazie ai quali il nostro commissario riuscirà a venirne a capo. Ma come? La parola ai lettori.

    532

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Andrea CamilleriCase editriciCulturaLetteraturaLibriSalvo MontalbanoScrittoriSellerio Editore
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI