Mostra Leonardo da Vinci a Milano per Expo 2015: a Palazzo Reale dal 16 aprile al 19 luglio

da , il

    Mostra Leonardo da Vinci a Milano per Expo 2015: tutto pronto a Palazzo Reale per la grande esposizione dedicata al genio del Rinascimento italiano che aprirà le porte al pubblico domani, 16 aprile, fino al 19 luglio prossimo. Riunite, per la prima volta, circa duecento opere dell’artista toscano, protagonista d’eccezione del primo appuntamento che inaugura la grande Esposizione Universale.

    Tutto pronto, dunque, per la mostra dal titolo Leonardo da Vinci. 1452 – 1519, al via da domani, 16 aprile, fino al 19 luglio 2015, a Palazzo Reale di Milano. L’evento, che inaugura Expo 2015, costituisce la più importante monografica dedicata al genio toscano mai organizzata in Italia, ed ospita, tra le opere esposte, l’Annunciazione e il San Giovanni Battista concessi dal Louvre di Parigi, la Madonna Dreyfus dalla National Gallery di Washington, il San Girolamo prestato dai Musei Vaticani e una trentina di preziosi disegni provenienti dalla collezione della regina Elisabetta II. Nel lungo percorso espositivo, inoltre, ci sarà spazio anche per una sezione, tra le 12 che costituiscono la mostra, dedicata alle opere di alta ingegneria meccanica, concesse eccezionalmente dal Museo della Scienza e della Tecnologia.

    L’esposizione universale in programma a Milano, dunque, non poteva che avere il genio di Leonardo come protagonista ufficiale per l’evento di apertura: l’artista poliedrico per eccellenza e simbolo indiscusso della creatività italiana.

    La mostra Leonardo da Vinci. 1452 – 1519, osserverà i seguenti orari: lunedì dalle 14.30 alle 19.30; martedì e mercoledì dalle 9.30 alle 19.30; giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 9.30 alle 24.00.

    Costo del biglietto (compresa audioguida): intero 12€, ridotto 10€.

    Per info e prevendite, 0292800375 (da lunedì a sabato, dalle 8 alle 18.30).

    Aggiornamento di Caterina Padula del 15 aprile 2015

    La mostra di Leonardo da Vinci a Palazzo Reale apre Expo 2015

    La mostra di Leonardo da Vinci a Palazzo Reale di Milano apre l’Expo 2015. Con il titolo ‘Leonardo 1452-1519’, la mostra evento promossa dal comune di Milano e curata da Pietro Marani e Maria Teresa Fiorio, tra gli storici più autorevoli del grande genio del Rinascimento, sarà inaugurata nell’aprile del prossimo anno, a ridosso dell’apertura dell’Expo 2015. Un’occasione importante per una mostra senza precedenti in Italia, per la quale è stato scelto, non a caso, proprio Leonardo da Vinci, per il concetto di universalità che contraddistingue tutta la sua opera.

    La mostra in programma a Palazzo Reale, dunque, sarà un’esposizione trasversale, come ha precisato il sindaco Pisapia, poiché riguarderà tutta la produzione del poliedrico artista, tenendo presente alcuni temi centrali della sua opera: dal disegno alla scultura, dalla musica alla tensione continua verso progetti utopistici, per i quali sarà allestita in mostra un’apposita sezione. L’evento, pensato per un vasto pubblico e non per soli specialisti, è stato organizzato con l’intento di far riscoprire al mondo intero tutta la genialità dell’artista toscano, illustrando le sue opere attraverso dodici sezioni tutte strutturate secondo un percorso ben preciso, dal quale risulterà chiara la vocazione di Leonardo verso le discipline più diverse.

    I lavori saranno organizzati in collaborazione con enti culturali e con diversi musei italiani e internazionali, insieme a percorsi integrati e mostre parallele, tutti riguardanti le opere e i tesori leonardeschi. Saranno esposti capolavori pittorici, codici originali e oltre cento disegni autografi, insieme ad un cospicuo numero di opere tra manoscritti, sculture e disegni, provenienti dai musei e dalle biblioteche più famose del mondo. Altrettante opere di vari artisti italiani – Boltraffio, Marco d’Oggiono, Francesco Napoletano, per citarne alcuni – illustreranno la fortuna e la diffusione dei modelli progettati da Leonardo e di tutta la sua arte.

    Oltre alla presenza di una delle opere fondamentali della produzione pittorica di Leonardo, il San Gerolamo della Pinacoteca Vaticana, saranno esposti tre modelli storici di macchine: il carro automotore, il maglio battiloro e il telaio meccanico, tutti realizzati interpretando gli schizzi del maestro. Un video riproduzione del cenacolo a grandezza naturale, infine, sarà esposto insieme a postazioni descrittive interattive, con tutte le informazioni su una delle opere più controverse di tutta la produzione leonardesca. Milano celebrerà dunque il genio universale di Leonardo, con un evento che accenderà i riflettori sull’Expo 2015 e sull’intera città. Una città dove l’artista trascorse quasi un ventennio della sua vita, affascinato dall’apertura alle novità scientifiche e tecnologiche che distingueva, all’epoca, il capoluogo lombardo.