NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I libri più venduti della settimana: la classifica dal 13 al 19 febbraio 2015

I libri più venduti della settimana: la classifica dal 13 al 19 febbraio 2015

    C’era da aspettarselo: tra i libri più venduti della settimana, nella classifica dal 13 al 19 febbraio 2015, conquista la prima posizione Cinquanta sfumature di grigio, primo episodio della trilogia erotica di E.L. James, tornato prepotentemente alla ribalta dopo l’uscita dell’omonimo film. Le ‘lezioni di fisica‘ di Carlo Novelli scivolano quindi in seconda posizione mentre il terzo posto è sempre per Storia di una ladra di libri che, dopo mesi di permanenza in classifica, si riconferma ancora una volta tra i i titoli più acquistati dai lettori italiani. Nella top ten anche le altre due ‘sfumature’ della serie romance hard più in voga del momento – Cinquanta sfumature di nero e Cinquanta sfumature di rosso - che occupano rispettivamente la quinta e la nona posizione, mentre entra per la prima volta in classifica Le mille luci del mattino, della scrittrice spagnola Clara Sánchez.

    Come vi abbiamo anticipato è il primo episodio della serie erotica più famosa del momento a dominare la classifica dei libri più venduti dell’ultima settimana. Cinquanta sfumature di grigio, della scrittrice inglese E.L. James, è uscito in versione originale nel 2011, diventando in pochissimo tempo uno dei fenomeni editoriali più eclatanti degli ultimi anni. Merito della storia a tinte hard tra l’ingenua studentessa Anatasia Steele ed il giovane e fascinoso miliardario Christian Grey che, in preda ai demoni del passato, si rivela essere un uomo oscuro e dai gusti erotici fuori da ogni schema. Il libro è stato pubblicato per la prima volta in Italia nel 2012 ed è tornato nuovamente alla ribalta dopo l’uscita dell’omonimo film diretto da Sam Taylor-Johnson.

    In cima alla top ten della scorsa settimana, Sette brevi lezioni di fisica, di Carlo Rovelli, occupa invece la seconda posizione. Il volume, tra i libri più venduti dopo l’ospitata dell’autore nel salotto di Fazio il 1° febbraio scorso, descrive con tono leggero l’origine del cosmo, la natura del tempo e il mistero dei buchi neri. In libreria per Adelphi dal 22 ottobre scorso, il libro è un saggio sulla rivoluzione avvenuta nella fisica durante tutto il Ventesimo secolo.

    L’arcinota storia di Liesel e del suo grande amore per i libri conclude, anche questa settimana, il podio dei titoli più acquistati dagli italiani, confermandosi ancora una volta come uno dei bestseller più famosi e migliori di sempre. Uscito senza troppi clamori nel 2005, Storia di una ladra di libri è tornato alla ribalta grazie all’omonimo film, ottenendo immediatamente un successo colossale. Ambientato nella Germania nazista, il libro racconta la storia di Liesel che, spinta da una grande passione per la lettura, salva centinaia di volumi dai roghi delle SS.

    Abbandona il podio Numero Zero, l’ultimo romanzo di Umberto Eco che racconta, a partire da una pseudo redazione messa in piedi nella Milano di Tangentopoli, il lato più oscuro dell’Italia della Prima Repubblica, da Gladio alla P2, dalle stragi delle Brigate Rosse alla morte di Papa Luciani. In libreria da gennaio per Bompiani, il romanzo arriva a cinque anni di distanza dal successo de Il cimitero di Praga che solo qui in Italia ha venduto 600mila copie.

    Il quinta posizione il secondo episodio della trilogia delle sfumature, Cinquanta sfumature di nero, pubblicato in Italia per Mondadori nel 2012 e tornato nuovamente in auge in versione tascabile. Dopo aver deciso di interrompere la relazione con Christian Grey, rivelatosi un uomo turbato da oscuri segreti, Anastasia Steele decide di lasciarsi il passato alle spalle ed inizia il suo nuovo lavoro in una Casa Editrice. Ma la passione per Grey è tutt’altro che spenta e quando il giovane le propone di rivedersi, la ragazza non riesce a dirgli di no…

    Entra per la prima volta nella top ten dei libri più venduti della settimana Le mille luci del mattino, di Clara Sánchez, unica scrittrice spagnola ad aver vinto i tre più importanti premi letterari della sua terra: il Premio Alfaguara nel 2000, il Premio Nadal nel 2010 e il Premio Planeta nel 2013. La storia, pubblicata in Italia da Garzanti, ha per protagonista Emma che, dopo aver iniziato a lavorare per una grande azienda, entra in contatto con un mondo nuovo che, tra amori, gelosie, ambizioni e mobbing, segnerà inevitabilmente tutta la sua vita.

    Sottomissione, il controverso romanzo ‘fantapolitico’ di Michel Houellebecq perde invece parecchie posizioni piazzandosi, questa settimana, al settimo posto tra i libri più venduti. Come è noto, la trama è proiettata in un futuro in cui a vincere le elezioni in Francia è il partito musulmano che una volta al potere introduce le leggi dell’Islam. Ma le élite francesi le accettano di buon grado compiendo così il loro atto di sottomissione.

    Stabile in ottava posizione l’autobiografia di Chris Kyle, il cecchino più letale della storia degli Stati Uniti che, col titolo di American Sniper, ha raccontanto la sua vita prima della prematura scomparsa per mano di un veterano come lui. Pubblicato in Italia da Mondadori il volume, uscito in America nel 2013, è nella top ten dei libri più venduti dopo l’uscita nelle sale dell’omonimo film per la regia di Clint Eastwood.

    L’uscita della trasposizione cinematografica delle Cinquanta sfumature di grigio ha ridato un incredibile vigore all’intera trilogia di E.L. James che è presente in classifica anche con il terzo episodio, Cinquanta sfumature di rosso, uscito anch’esso nel 2012 e come il precedente ripubblicato in versione tascabile.

    Conclude la top ten dei libri più venduti dell’ultima settimana, nella classifica dal 13 al 19 febbraio 2015, La parola contraria, di Erri De Luca, un volumetto di una sessantina di pagine in cui lo scrittore napoletano racconta la vicenda giudiziaria che lo ha visto coinvolto, dopo le affermazioni del 2013 in merito alla questione dell’Alta Velocità. ‘La Tav è un’opera nociva e inutile, e pertanto va sabotata‘ dichiarò Del Luca nel corso di un’intervista al sito web Huffington Post Italia, e per questo motivo è stato denunciato dalla Ltf, la ditta costruttrice della linea Tav Lione-Torino, per istigazione al sabotaggio.

    1674

    PIÙ POPOLARI