I libri più venduti della settimana: la classifica dal 6 al 12 febbraio 2015

I libri più venduti della settimana: la classifica dal 6 al 12 febbraio 2015
da in Best seller, Case editrici, Cultura, Erri De Luca, Letteratura, Libri, Scrittori, Scrittrici
Ultimo aggiornamento: Lunedì 22/06/2015 15:53

    Cambio di guardia in cima alla top ten: tra i libri più venduti della settimana entra in classifica, dal 6 al 12 febbraio 2015, Sette brevi lezioni di fisica, di Carlo Rovelli che, complice l’ospitata un paio di settimane fa nel salotto di Fazio, conquista direttamente la prima posizione. A seguire Numero Zero di Umberto Eco e l’(ormai)onnipresente Storia di una ladra di libri, mentre Michel Houellebecq lascia il podio piazzandosi al quarto posto. Ancora conferme per Erri De Luca, Gramellini-Gamberale e le celeberrime sfumature, mentre lasciano la top ten dei libri più venduti Antonio Manzini e Andrea Camilleri.Tra le new entry, anche il nuovo caso letterario italiano, Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?, di Antonio Dikele Distefano.

    In prima posizione, dunque, le lezioni di fisica del professor Carlo Rovelli che, dopo aver partecipato il 1° febbraio scorso a Che tempo che fa di Fabio Fazio, si è ritrovato, con il suo saggio, catapultato direttamente in cima ai libri più acquistati dagli italiani. Il volume, in libreria per Adelphi dal 22 ottobre scorso, spiega, in maniera molto più simpatica di quanto ci si possa aspettare da un saggio di fisica, l’origine del cosmo, la natura del tempo, il mistero dei buchi neri. Un breve excursus di 88 pagine sulla rivoluzione avvenuta nella fisica del Ventesimo secolo, dalla teoria della relatività di Einstein alla meccanica quantistica.

    Dopo il successo de Il cimitero di Praga – che solo qui in Italia ha venduto 600mila copie – lo scrittore e semiologo piemontese è tornato in libreria con un romanzo un po’ diverso rispetto a quelli ai quali ci ha sempre abituati. Numero Zero, infatti, è ambientato nella Milano di Tangentopoli da cui parte, prendendo spunto da una pseudo redazione giornalistica messa su solo per ricattare i potenti e screditare i nemici, un viaggio a ritroso nel tempo che racconta i misteri e gli intrighi della Prima Repubblica, da Gladio alla P2, dalle Br alla morte di Papa Luciani.

    Tra i bestseller più famosi e migliori di sempre, la storia di Liesel firmata dall’australiano Zusak è, anche questa settimana, tra i libri preferiti dai lettori italiani. Uscito in sordina nel 2005 come romanzo destinato ai ragazzi, è tornato prepotentemente alla ribalta grazie al film di Brian Percival, ottenendo un successo colossale che lo ha decretato come uno dei casi editoriali più eclatanti della narrativa del XXI secolo.

    Ex primo posto nelle ultime settimane, Sottomissione, di Michel Houllebecq, perde qualche posizione e scivola direttamente al quarto posto. Il controverso romanzo dello scrittore francese, pubblicato in Italia da Bompiani, è ambientato in uno pseudo futuro ‘fantapolico‘ in cui il partito musulmano vince le elezioni presidenziali in Francia e, una volta al potere, introduce le rigide regole dell’Islam. Ma le élite francesi sembrano accettarle di buon grado, compiendo così il loro atto di sottomissione.

    Si mantiene anche questa settimana a metà classifica, La parola contraria, l’arringa autodifensiva di Erri De Luca che spiega, in forma letteraria, la vicenda giudiziaria che ha coinvolto lo scrittore dopo le affermazioni in merito alla questione dell’Alta Velocità. Nel settembre del 2013, infatti, De Luca dichiarò alla stampa ‘la Tav va sabotata‘, un’affermazione che gli costò una denuncia per istigazione al sabotaggio, con tanto di processo partito il 28 gennaio scorso. In questo pamphlet di 64 pagine, lo scrittore napoletano spiega il perchè delle sue parole e in che modo è stata lesa non solo la libertà di parola, ma la libertà di poter esprimere quella contraria.

    Esce oggi nelle sale cinematografiche il film tratto dal primo episodio della trilogia erotica di E.L.James, Cinquanta sfumature di grigio, pubblicato in Italia nel 2012 e diventato ormai un evergreen della narrativa rosa degli ultimi tempi. La storia è quella di Anastasia Steele, timida studentessa americana che durante un’intervista conosce Christian Grey, affascinante, imprenditore miliardario. Tra i due scoppia un’irrefrenabile passione, ma Ana si accorge presto che l’uomo non solo è ossessionato dal bisogno di controllo, ma i suoi gusti a letto sono decisamente particolari. Fuori dalla top ten la scorsa settimana, vi rientra in concomitanza con l’uscita del film, direttamente in sesta posizione.

    Presente nelle classifiche settimanali di vendita fin dal 17 novembre scorso, giorno dell’uscita in libreria, Avrò cura di te, scritto in tandem da Massimo Gramellini e Chiara Gamberale, occupa invece la settima posizione. Il romanzo nato dalla penna di due autori amatissimi racconta di Gioconda, trentaseienne in forte crisi personale, che scrive per gioco al suo angelo custode. L’intenso scambio epistolare tra i due è il pretesto per dar voce agli interrogativi esistenziali dell’autrice ai quali tenta di dar risposta l’autore che, in veste di angelo custode, farà in modo di prendersi cura di lei.

    La storia di Chris Kyle, il cecchino più letale e famoso d’America, occupa questa settimana l’ottava posizione. Scritto in forma autobiografica dallo stesso Kyle, il volume è uscito in versione originale nel 2012 riscuotendo un discreto successo; ora è tornato in classifica grazie al film di Clint Eastwood, uscito qui da noi il 1° gennaio scorso. Il libro, come ben si sa, racconta la vicenda di Kyle che, dopo anni di guerra in Iraq – ed esser diventato leggenda grazie alla sua mira infallibile – torna in patria e decide di raccontare la drammatica storia della sua vita, che si è conclusa, però, in maniera ancora più tragica.

    Nella stessa posizione rispetto a sette giorni fa, Una lunga estate crudele, della giovane scrittrice messinese Alessia Gazzola, che torna in libreria per Longanesi, con nuovo episodio dedicato alle indagini di Alice Allevi. Questa volta, la studentessa (specializzanda) in medicina legale incappa in un caso piuttosto complesso: il ritrovamento del corpo di un giovane attore teatrale di cui si erano perse le tracce da anni. Il caso, molto più complicato del previsto, minaccia di coinvolgere la ragazza più del dovuto…

    La seconda e ultima new entry della settimana è Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?, di Antonio Dikele Distefano, angolano nato a Busto Arsizio, diventato il nuovo caso letterario italiano. Nato dal fenomeno del self-publishing il romanzo, ora anche in versione cartacea per Mondadori, è il racconto di un amore contrastato fra un ragazzo dalla pelle nera, com’è lo stesso autore, e una ragazza bianca, come la sua ex.

    1685

    PIÙ POPOLARI