NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mostra Matisse a Roma nel 2015: alle Scuderie del Quirinale dal 4 marzo al 21 giugno

Mostra Matisse a Roma nel 2015: alle Scuderie del Quirinale dal 4 marzo al 21 giugno
da in Arte, Artisti, Cultura, Pittori
Ultimo aggiornamento:

    Mostra Matisse a Roma: tra gli eventi del 2015 la capitale ospiterà, dal 4 marzo al 21 giugno, una grande esposizione allestita alle Scuderie del Quirinale che racconta il mistero ed il fascino dell’Oriente visto con gli occhi dell’artista francese. Con una rassegna dal titolo Matisse. Arabesque, il padre delle avanguardie del primo Novecento arriva per la prima volta a Roma, per un’esposizione che regalerà ai visitatori oltre un centinaio di capolavori - tra dipinti, disegni e costumi teatrali – provenienti dalle collezioni private e dai musei più prestigiosi del mondo. Alcune delle opere esposte, infatti, sono state concesse dall’Ermitage di San Pietroburgo e dal Museo Puskin di Mosca, le cui raccolte di opere matissiane sono tra le più ricche ed importanti del pianeta.

    Le suggestioni d’Oriente viste con gli occhi occidentali di Matisse: questo è l’intento della mostra in programma a Roma, alle Scuderie del Quirinale, che dal 4 marzo presenterà ai suoi visitatori oltre cento opere che raccontano gli influssi della cultura orientale sull’intera produzione artistica di Henri Matisse. L’obiettivo principale dell’esposizione è quello di mostrare come il gusto per le decorazioni, unito al fascino degli arabeschi e delle policromie orientaleggianti, sia stato per l’artista motivo per indagare sulla propria pittura, portandolo, poi, ad una nuova rappresentazione dello spazio – ‘la preziosità o gli arabeschi non sovraccaricano mai i miei disegni, perché quei preziosismi e quegli arabeschi fanno parte della mia orchestrazione del quadro‘, scriveva alla fine degli anni Quaranta. Proprio attraverso gli artifici, i colori e la ricercatezza delle forme, l’Oriente di Matisse dà un significato nuovo allo spazio, liberandolo dalle costrizioni formali, prospettiche e di somiglianza.

    Il risultato è ben visibile in capolavori assoluti come Paravento moresco, Zorah sulla terrazza o Ragazza con copricapo persiano, che testimoniano la straordinaria capacità dell’artista francese di evocare mondi fiabeschi attraverso uno spazio pittorico di ispirazione nord-africana e mediorientale.
    Ma come dicevamo, tra le opere esposte a Roma, anche una serie di costumi teatrali che raccontano come Matisse fosse affascinato anche dal mondo della decorazione tessile – famosa, infatti, è la sua collaborazione con i Balletti Russi, in particolare con Le chant du rossignol, messo in scena nel 1920 dalla compagnia di Diaghilev.
    Insomma, un appuntamento con l’Arte davvero da non perdere, una rassegna completa di splendidi capolavori che raccontano il fasto e l’eleganza di mondi lontani, esaltati dallo sguardo profondo, e straordinariamente contemporaneo, di un grande artista come Henri Matisse.

    La mostra Matisse. Arabesque sarà aperta al pubblico dal 4 marzo al 21 giugno, secondo i seguenti orari: da domenica a giovedì, dalle 10 alle 20; mentre venerdì e sabato, dalle 10 alle 22.30.
    Per info e prenotazioni 06 399 67 500, oppure consultare il sito www.scuderiequirinale.it

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArtistiCulturaPittori
    PIÙ POPOLARI