I libri più venduti a gennaio 2015: in cima alla classifica c’è Umberto Eco

Libri più venduti a gennaio 2015: il primo in classifica è Umberto Eco con Numero Zero, seguito da Michel Houellebecq e dalla coppia Gramellini-Gamberale.

da , il

    Come da previsioni, tra i libri più venduti a gennaio 2015, domina la classifica Numero Zero, di Umberto Eco, pubblicato da Bompiani ed uscito in libreria giusto un mese fa. L’ultimo romanzo dello scrittore italiano più famoso del mondo precede il francese Houellebecq che con Sottomissione conquista il secondo posto nella top ten mensile di vendite. Medaglia di bronzo per Avrò cura di te, di Gramellini e Gamberale, il romanzo epistolare scritto a quattro mani dal giornalista de La Stampa e da una della scrittrici più talentuose della narrativa italiana. Conferme – manco a dirlo – per Camilleri e Markus Zusak mentre la biografia di Chris Kyle, il cecchino più letale d’America, conquista una buona (e rispettabilissima) quinta posizione. Tra i primi dieci anche Alberto Angela, Antonio Manzini e le cinquanta sfumature di E.L. James.

    1. Numero Zero, Umberto Eco

    E’ Numero Zero, di Umberto Eco, il primo in classifica tra i libri più venduti a gennaio 2015. Lo scrittore e semiologo piemontese è tornato in libreria con un romanzo che racconta, diversamente dai precedenti, i misteri e gli intrighi dell’Italia di oggi. Ambientato nella Milano ‘allucinata’ da Tangentopoli, Numero Zero ripercorre gli episodi più vergognosi e più subdoli della storia della Prima Repubblica, da Gladio alla P2, dalle stragi delle BR alla misteriosa morte di Papa Luciani. Partendo da un’immaginaria redazione messa in piedi per screditare e ricattare gli avversari, il romanzo inizia dal 1992 per un viaggio a ritroso nel tempo che racconta, tra fantasia e realtà, gli avvenimenti che hanno sconvolto il Belpaese, dal Dopoguerra a oggi.

    2. Sottomissione, Michel Houellebecq

    In seconda posizione, Sottomissione, di Michel Houellebecq, lo scrittore francese la cui ‘profezia’ – ‘nel 2020 farò il Ramadan‘ – campeggiava sul numero di Charlie Hebdo proprio nel giorno del sanguinoso attentato. Il romanzo racconta di un immaginario futuro ‘fantapolitico’ in cui a vincere le elezioni in Francia è proprio il partito musulmano che, una volta al potere, introduce le leggi islamiche in quella che fu la patria dell’Illuminismo. Ciò non impedisce, però, alle élite francesi di accettare di buon grado il nuovo regime, compiendo così il loro atto di ‘sottomissione’.

    3. Avrò cura di te, Massimo Gramellini e Chiara Gamberale

    In prima posizione nella classifica dei libri più venduti a dicembre 2014, Avrò cura di te, di Gramellini e Gamberale, chiude il podio dei volumi più acquistati nel mese appena trascorso. In libreria per Longanesi dal 17 novembre scorso, il romanzo racconta di Gioconda, giovane donna in forte crisi esistenziale, che scrive per gioco al suo angelo custode. Filèmone, questo il suo nome, non solo le risponde ma darà vita, insieme a lei, ad un intenso scambio epistolare che porterà la donna a riflettere sul passato e a compiere così il suo percorso di evoluzione personale.

    4. La relazione, Andrea Camilleri

    Dopo Morte in mare aperto, lo scrittore siciliano ha abbandonato per un po’ l’amato Montalbano per regalare ai suoi lettori un bel thriller all’italiana che racconta, con lo stile e la consueta maestria del suo autore, l’onestà e la serietà professionale contaminate però dagli intrighi del malaffare. Il protagonista del romanzo è un certo Mauro Assante, un funzionario dell’authority che veglia sulla trasparenza delle banche italiane, che si trova a redigere un documento su un importante istituto di credito. Quest’ultimo, a causa della sua ispezione, rischia di essere commissariato. Il puntiglioso lavoro dell’uomo, però, è disturbato da una serie di strani eventi, compresa la comparsa di un’avvenente, quanto misteriosa, fanciulla.

    5. American Sniper, Chris Kyle

    Come già annunciato, in quinta posizione la biografia del cecchino più letale (e famoso) degli Stati Uniti, American Sniper, di Chris Kyle. Pubblicato in Italia da Mondadori, il libro è uscito in versione originale nel 2012 riscuotendo immediatamente un discreto successo. Ora è balzato nuovamente in cima alle classifiche di vendita grazie al film, per la regia di Clint Eastwood, nelle sale italiane dal primo gennaio 2015. Dopo aver combattuto per anni in Iraq – ed esser diventato ‘leggenda’ grazie alla sua mira infallibile – il tiratore scelto Chris Kyle torna in patria e decide di raccontare la sua storia dove, accanto all’orrore della guerra, trova spazio anche la sua vita privata: la famiglia, gli affetti e la decisione (sofferta) di congedarsi e di far ritorno negli Stati Uniti.

    6. Storia di una ladra di libri, Markus Zusak

    Tra i migliori bestseller degli ultimi tempi, Storia di una ladra di libri si riconferma, ancora una volta, tra i romanzi preferiti dai lettori italiani. In sesta posizione nella top ten dei libri più venduti a gennaio 2015, la storia di Liesel raccontata da Markus Zusak è tornata alla ribalta dopo l’uscita del film per la regia di Brian Percival. Il libro, pubblicato originariamente nel 2005 con il titolo La bambina che rubava i libri, è ambientato nella Germania nazista e racconta di come Liesel, grazie al suo grande amore per la lettura, salva non solo centinaia di volumi dai roghi delle SS, ma anche se stessa, sopravvivendo così all’orrore che la circonda.

    7. I tre giorni di Pompei, Alberto Angela

    I tre giorni di Pompei raccontati da Angela junior somo quelli che vanno dal 23 al 25 ottobre del 79 dopo Cristo, quando la città campana fu completamente distrutta dall’eruzione del Vesuvio. Una cronostoria precisa e dettagliata che, seguendo il filone dei suoi documentari televisivi, il giornalista divulgativo ci regala in questo bel volume di 490 pagine, in cui non mancano elementi di archeologia e di vulcanologia, spiegati al lettore con linguaggio semplice, garbato ed alla portata di tutti.

    8. Non è stagione, Antonio Manzini

    Il vicequestore Rocco Schiavone torna sulla scena della narrativa italiana con un nuovo caso raccontato da Antonio Manzini in Non è stagione, pubblicato da Sellerio ed uscito in libreria a metà del mese scorso. Nel terzo romanzo della serie a lui dedicata, il poliziotto trasteverino – trasferito, suo malgrado, in Valle d’Aosta – si trova ad indagare, tra racket e traffici mafiosi, sulla scomparsa della figlia di un noto industriale locale.

    9. Cinquanta sfumature di grigio, E. L. James

    Primo di una trilogia di romanzi erotici firmata E.L. James, Cinquanta sfumature di grigio è tornato a suscitare la curiosità dei lettori in vista dell’uscita dell’omonimo film, diretto da Sam Taylor-Johnson. La storia è quella tra la studentessa Anastasia Steele ed un giovane e ricco uomo d’affari, Christian Grey. Incontratisi per un’intervista, i due cominciano a frequentarsi ma la ragazza si rende ben presto conto che Christian è un uomo oscuro, misterioso, a cui piacciono pratiche erotiche strane e decisamente insospettabili.

    10. La guerra dei nostri nonni, Aldo Cazzullo

    Edito da Mondadori, La guerra dei nostri nonni, di Aldo Cazzullo, racconta il dramma della Prima Guerra Mondiale vissuto dalle famiglie italiane, dai contadini e dai prigionieri. Si tratta di gente semplice, della ‘grande massa dei corpi sacrificati alle atrocità della guerra industriale, i feriti, i mutilati, gli esseri rimasti senza volto‘. Un libro che descrive l’orrore della guerra attraverso documenti inediti, lettere e diari che il giornalista ed editorialista del Corriere della Sera ha raccolto per raccontare questa drammatica fase di Storia italiana.