NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I libri più venduti a dicembre 2014: in cima alla classifica Gramellini e Gamberale

I libri più venduti a dicembre 2014: in cima alla classifica Gramellini e Gamberale

    E’ la premiata ditta Gramellini-Gamberale a dominare la classifica dei libri più venduti a dicembre 2014: al primo posto, infatti, spicca Avrò cura di te, il romanzo epistolare scritto a quattro mani dal famoso giornalista de La Stampa e dalla talentuosa scrittrice romana. In seconda posizione La regola dell’equilibrio di Gianrico Carofiglio mentre in terza la cronostoria firmata Alberto Angela sugli ultimi giorni di Pompei. Tra i primi dieci, complici le festività natalizie, anche uno dei migliori bestseller dell’anno appena concluso, Storia di una ladra di libri che, dopo aver dominato per mesi le top ten settimanali di vendita, torna in classifica riconfermandosi tra i libri preferiti dai lettori italiani.

    E’ il romanzo scritto da Massimo Gramellini e Chiara Gamberale a dominare la classifica dei libri più venduti a dicembre 2014. La storia, edita da Longanesi, è quella di Gioconda che, in un momento di forte crisi esistenziale, decide di scrivere per gioco al suo angelo custode. Filemone, questo il suo nome, non solo le risponde ma le fa anche anche una promessa: ‘avrò cura di te’.

    In seconda posizione, il quinto episodio della serie dedicata all’avvocato Pietro Guerrieri, firmata Gianrico Carofiglio. Ne La regola dell’equilibrio il legale più amato della narrativa italiana si trova alle prese con un caso di corruzione che coinvolge uno stimato magistrato, suo vecchio amico nonché ex compagno di studi. Il caso si rivela un’ottima occasione per riflettere sui conflitti e sulle ipocrisie del sistema giuridico italiano.

    La cronostoria raccontata da Alberto Angela è quella sugli ultimi giorni di Pompei prima della devastante eruzione del Vesuvio che nel 79 d.C. distrusse la cittadina campana. Edito da Rizzoli il libro – 490 pagine – è figlio dei documentari tv portati al successo dal famoso giornalista divulgativo, in cui non mancano elementi di archeologia e di vulcanologia, spiegati al lettore attraverso un linguaggio semplice, garbato ed alla portata di tutti.

    L’incredibile Urka è il titolo di questo esilarante pamphlet ironico in cui la Lucianina nazionale veste di panni di una supereroina che ad un certo punto, verde dalla rabbia come il celeberrimo personaggio della Marvel Comics, comincia a prendersela con tutti, in primis con gli uomini che, in particolare quelli scelti per le pubblicità di prodotti (guarda caso) destinati ad un pubblico femminile, vengono ferocemente dileggiati. Un libro comico ed esilarante che insegna, con intelligenza, a ridere di gusto anche in quelle situazioni in cui c’è davvero poco da stare allegri.

    In questo libro Aldo Cazzullo, inviato ed editorialista del Corriere della Sera, racconta, attraverso lettere, diari e materiale inedito, come le famiglie italiane hanno vissuto il primo drammatico conflitto mondiale. Storie di gente semplice, di crocerossine, prostitute, spie e soldatesse in incognito che incrociano le vicende di alpini, prigionieri e poeti che hanno segnato questa drammatica fase di Storia italiana. In libreria per Mondadori, La guerra dei nostri nonni è uno dei saggi più venduti negli ultimi mesi in Italia.

    In sesta posizione uno dei migliori bestseller degli ultimi tempi: il romanzo di Markus Zusak che racconta la storia di Liesel che, grazie all’immenso amore per i libri, salva se stessa ed un’infinità di volumi dall’orrore nazista che la circonda. Uscito per la prima volta nel 2005, Storia di una ladra di libri è salito ai piani alti della classifiche di vendita grazie alla versione cinematografica firmata dal regista di Downtown Abbey, Brian Percival ed è, a tutt’oggi, uno dei romanzi più letti in assoluto.

    Wilbur Smith, uno degli scrittori più amati di sempre, è tornato in libreria con un nuovo appassionante romanzo che prosegue la saga di avventure ambientate nell’antico Egitto. Pubblicato in Italia da Longanesi, Il dio del deserto segna il ritorno di uno degli eroi più amati dell’intera serie, il saggio Taita che, alla ricerca di alleati per respingere l’invasione degli Hyksos, intraprenderà un lungo viaggio in cui non mancheranno ostacoli e nemici di ogni genere.

    L’ottavo episodio della serie dedicata alla schiappa uscita dalla penna e dall’estro creativo di Jeff Kinney occupa, nella classifica dei libri più venduti a dicembre 2014, la posizione numero otto. Il romanzo, pubblicato in Italia dalla Casa Editrice Il castoro, racconta dell’undicenne Greg Heffley che, per prendere le decisioni più importanti della sua vita, decide di affidarsi ad una sfera magica. Cosa riuscirà a combinare questa volta? Fenomeno mondiale di vendite, la saga dedicata alla schiappa più famosa del momento è tra i casi editoriali per ragazzi più clamorosi degli ultimi tempi.

    Al penultimo posto – scende di sette posizioni, rispetto alla classifica del mese di novembre – Morte in mare aperto, di Andrea Camilleri, che raccoglie otto mini-romanzi sulle prime indagini compiute da un giovane e molto più audace Salvo Montalbano. Con lui i fedeli compagni di avventura che, sullo sfondo di un’Italia alle prese con l’affare Sindona e con l’attentato a papa Wojtyla, lo accompagnano indagando tra mafia, truffe e sequestri di persona.

    Conclude la top ten dei libri più venduti a dicembre 2014 l’ultimo romanzo firmato John Grisham dal titolo I segreti di Gray Mountain. Pubblicato in Italia da Mondadori il nuovo legal thriller del prolifico scrittore statunitense racconta la storia di una promettente avvocatessa di New York che, a causa del fallimento dell’azienda per la quale lavora, si ritrova a far la stagista nello studio legale di un piccolo centro sui Monti Appalachi. Alle prese con una situazione completamente diversa rispetta a quella lasciata a Manhattan, la donna dovrà confrontarsi con i problemi reali della gente comune, scoprendo dei segreti che sarebbe stato meglio se fossero rimasti sepolti per sempre nelle miniere di quelle montagne.

    1572

    PIÙ POPOLARI