Mostra Palma il Vecchio: a Bergamo da marzo a giugno 2015

Mostra Palma il Vecchio: a Bergamo da marzo a giugno 2015
da in Arte, Cultura, Dipinti, Gallerie d'arte, Musei
Ultimo aggiornamento:

    Una mostra dedicata a Palma il Vecchio sarà allestita a Bergamo dal prossimo marzo fino a giugno 2015. La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della città ospiterà una quarantina di opere dell’artista bergamasco provenienti dai più importanti musei del mondo, tra i quali l’Ermitage di San Pietroburgo, la Gemäldegalerie di Berlino e la National Gallery di Londra. Una grande retrospettiva promossa dall’Amministrazione comunale della città, in collaborazione con l’Università degli Studi e con la Fondazione Credito Bergamasco, con l’intento di valorizzare le eccellenze artistiche del territorio anche in vista del prossimo Expo che si terrà a Milano dall’1 maggio al 31 ottobre 2015.

    Una grande mostra monografica, dunque, la prima mai realizzata in Italia, per celebrare Palma il Vecchio, artista rinascimentale famoso per i suoi dipinti sacri e per le floridi immagini femminili. Grazie ai prestiti concessi dalle collezioni più prestigiose del mondo, la mostra illustrerà la carriera artistica del pittore che si è distinto interpretando il gusto dell’alta committenza veneziana e, allo stesso tempo, quello per la sua amata terra d’origine.

    Jacopo Negretti, infatti, conosciuto come Palma il Vecchio, nacque a Serina, in provincia di Bergamo, ma trascorse la maggior parte della sua vita a Venezia. Tra i grandi protagonisti della scena artistica rinascimentale veneta insieme a Tiziano e a Giorgione, Palma fu maestro nel dare vita a splendide e sensuali figure femminili, tanto che le sue opere creano presto un vero e proprio ‘mito’ dell’artista. Non solo ritratti di donne, il suo linguaggio si esprime al massimo anche attraverso soggetti sacri e mitologici inseriti in ambientazioni paesaggistiche che rimandano alla bellezza dei luoghi natii.

    La mostra in programma a Bergamo, dunque, è un’ottima occasione per ammirare, riuniti per la prima volta, i capolavori di questo straordinario artista, molti dei quali restaurati in vista dell’esposizione. Grazie al sostegno delle maggiori strutture museali del mondo, saranno visibili al pubblico opere come la Dama in blu di Vienna e la Bella del Thyssen-Bornemisza di Madrid, insieme al Polittico di Santa Barbara, che per la prima volta lascia la sua sede di Santa Maria in Formosa a Venezia.
    Un evento unico ed assolutamente da non perdere per ammirare l’arte di uno dei geni indiscussi di tutto il Rinascimento italiano.

    Per info e contatti: 346.4799651, oppure consultare il sito www.palmailvecchio.it.

    422

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteCulturaDipintiGallerie d'arteMusei
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI