Migliori città universitarie al mondo, la classifica: Parigi primeggia nella top ten

Le dieci migliori città universitarie al mondo: trionfano Parigi, Melbourne e Londra, Milano unica italiana in 36' posizione.

da , il

    Quali sono le migliori città per gli studenti universitari? La classifica è dominata da Parigi, e stilata tenendo conto delle università o delle facoltà presenti in città, della qualità della comunità studentesca e della vivibilità in generale, senza dimenticare la possibilità di trovare lavoro. La top ten delle migliori città universitarie è stilata da Qs, l’istituto di ricerca inglese responsabile del QS World University Rankings, appunto la classifica delle migliori università al mondo: una classifica dove dominano Stati Uniti, Australia e Canada dove l’Italia, come emerso anche da altre classifiche, non brilla. L’unica università italiana tra le migliori al mondo è Milano, che si piazza al 36esimo posto, uno scivolone di dodici posizioni rispetto all’anno scorso. Va detto anche che rientrare in questa speciale classifica non è per niente facile, considerato che sono poco più di 100 le città prese in considerazione, qualora abbiano almeno 250mila abitanti e siano sede di almeno due istituzioni presenti nella classifica QS delle Università Mondiali. Ma ecco le migliori città per studenti universitari.

    10. Seoul, Corea del Sud

    Seoul è la terza per università, ma è poco internazionale (trentacinquesima posizione) e poco ambita per qualità della vita (e trentaseiesima). Ma se non siete amanti della vita mondana (c’è sempre McDonald’s che offre il servizio a domicilia 24 ore su 24), dovreste pensarci: la capitale della Corea del Sud è quinta per possibilità di impiego, questo perché è il centro politico, culturale, sociale ed economico più importante dello stato, ma anche sede delle multinazionali che operano nel paese. Se amate l’avventura e non vi viene la lontananza di casa, da pensarci.

    9. Toronto, Canada

    Toronto eccelle in qualità della vita, dove è prima anche grazie alla multiculturalità. Buono per gli studenti che amano divertirsi, meno per chi ama spendere poco e lavorare, visto che la città canadese è in 27esima posizione per costi e per opportunità di impiego. C’è comunque da dire che i canadesi hanno la media più alta di lauree al mondo, e le prendono quasi tutte in casa, tra l’Università di Toronto, la York University e la Ryerson University.

    8. Montreal, Canada

    Altra canadese in classifica è Montreal, seconda città per studenti stranieri e quest’anno passa dalla nona all’ottava posizione, quindicesima per l’università e ventesima per tutte le altre voci.

    7. Tokio, Giappone

    La capitale del Giappone presenta luci e ombre: nelle prime 5 per le università, le offerte di lavoro per studenti e la qualità della vita, ha però – anche per colpa della lontananza – poca multiculturalità studentesca. Meglio (cioè peggio) sul fronte prezzi: con il suo 18esimo posto per accessibilità, Tokyo non è certo tra le offerte più convenienti, anche se come la sua altra collega asiatica, Seoul, si piazza in settima posizione.

    6. Boston, Usa

    Gli studenti amano Boston perché vicina sia a Harvard che al Massachussets Institute of Technology: la città americana si piazza al primo posto come offerta di lavoro per studenti, pari con Londra, è nelle prime 15 anche per presenza di studenti, qualità degli atenei e vivibilità. Unica nota negativa, è cara: si piazza al 28′ posto per accessibilità.

    5. Hong Kong, Cina

    Hong Kong ha un buon punteggio per la qualità delle università (l’università locale è tra le tre migliori dell’Asia), ma è penalizzata dal numero e l’internazionalità degli studenti in città e, contrariamente alle sue colleghe asiatiche, non ha una grande varietà di offerte lavorative. Va però detto che Hong Kong ha 24 parchi nazionali e una sua Disneyland.

    4. Sydney, Australia

    Sono le opportunità di lavoro a dare alla città australiana il cucchiaio di legno in classifica, e una qualità di vita inferiore solamente a Toronto. Sidney è quinta per la qualità della comunità studentesca e le possibilità di lavoro, ma anche qui i costi per vivere sono esorbitanti. E la nostalgia di casa è decisamente sconsigliabile…

    3. Londra, Inghilterra

    L’alto costo della vita (è cinquantesima in classifica) fa perdere a Londra una posizione, ma è buona la qualità degli studenti (la capitale inglese è peraltro amata dagli studenti italiani), e soprattutto c’è una grande possibilità di lavoro (primo posto).

    2. Melbourne, Australia

    Nella classifica delle migliori università al mondo per gli studenti, Melbourne è la seconda: al primo posto per la comunità studentesca (che è la più numerosa e internazionale), ha una buona qualità della vita, buone università e buona possibilità di trovare lavoro. A penalizzarla – ma ci viene da dire, in questa classifica chi non lo è? – il costo della vita.

    1. Parigi, Francia

    La capitale francese primeggia tra le città migliori per gli studenti universitari: vero, anche qui la vita non è economica – ma si è comunque al 23′ posto, la posizione migliore in top ten – ma le università sono buone (seconda posizione), così come le opportunità di lavoro (quarto posto).