La classifica dei Babbo Natale più famosi nella letteratura, nei fumetti e al cinema

Quali sono i Babbo Natale più famosi della letteratura, dei fumetti e e del cinema? Ecco la classifica dei 10 più cool della storia.

da , il

    Il personaggio più famoso che anima le feste natalizie è senza dubbio Babbo Natale. Le leggende su di lui si sprecano, dalle sue origini, passando per gli elfi che lo aiutano, arrivando alla slitta, le renne e la mitica discesa dal camino. Proprio per questo motivo Babbo Natale è diventato una figura iconica: non si contano ormai più le sue trasposizioni cinematografiche e televisive. Andiamo dunque a conoscere i dieci Babbo Natale più famosi e cool della storia. E non solo.

    Babbo Natale della Coca Cola

    Primo fra tutti dobbiamo citare il Babbo Natale della Coca Cola. A causa di una campagna pubblicitaria che presentava questo bonario vecchietto sovrappeso, dalla lunga barba candida, vestito di rosso e dall’aria vagamente vittoriana, ecco che nell’iconografia mondiale ben presto si è imposta questa sua raffigurazione. Andate a vedere le vecchie immagini di Santa Claus per scoprire quanto dobbiamo alla Coca Cola per la rappresentazione di questa figura natalizia.

    Billy Bob Thornton di Babbo Bastardo

    Di sicuro Billy Bob è il più odioso Babbo Natale della storia. E’ scortese, chiacchierone, un vero e proprio ladro, tutto ciò che più di distante c’è dall’immagine classica di Santa Claus. Trova un po’ di vivacità solo quando si tratta delle cose che più lo interessano al mondo: le donne e gli Holiday Cheer.

    Il Grinch di How The Grinch Stole Christmas

    Il Grinch è un personaggio dei fumetti e dei cartoni animati creato da Dr. Seuss, portato poi sul grande schermo da Jim Carrey, diretto da Ron Howard. Nei paesi anglosassoni il Grinch è una vera e propria figura natalizia: lui sa rovinare perfettamente il Natale. Ovviamente nel film anche il Grinch riuscirà a capire il vero spirito del Natale.

    Santa di Rudolph The Red-Nosed Reindeer

    ‘Rudolph The Red-Nosed Reindeer’ è una pellicola di animazione ispirata ad una famosissima canzoncina per bambini. Si tratta di un film realizzato per la televisione con la tecnica dello stop-motion e viene proposto ad ogni Natale dai network americani sin dal lontano 1964 quando fu realizzato. A quanto pare prima Babbo Natale non è molto entusiasta del povero Rudolph dal naso rosso, salvo poi essere in debito nei suoi confronti perché gli salva la vita e il Natale guidando la slitta immersa nella nebbia, proprio grazie al suo naso a lampadina.

    Ed Asner di Elf

    Questo film è più noto per Will Farrell nel ruolo dell’Elfo, però non dimentichiamoci anche di Ed Asner nelle vesti di Babbo Natale. In realtà compare solo alla fine della pellicola, per di più su una slitta sgangherata e chiedendo l’aiuto dell’Elfo per salvare lo spirito del Natale, però Ed Asner nel ruolo di Santa Claus è molto cool, vero?

    Jack Black del Saturday Night Live

    Divertente invece questa versione di Babbo Natale interpretata da Jack Black nel Saturday Night Live. In pratica questo insolito Santa Claus, la mattina di Natale, tenta di venire incontro ripetutamente alle nevrosi di Debbie Downer, chiedendole più volte cosa vuole come regalo. Tuttavia ad ogni nuova proposta, Jack Black alias Babbo Natale viene bloccato dalla costante ipocondria di Debbie.

    Tim Allen di Santa Claus

    Tim Allen non è proprio robustissimo, eppure fa la sua figura vestito da Babbo Natale. Pensate di svegliarvi una notte e di vedervi recapitare sul tetto di casa vostra una slitta, 8 renne e una lista di istruzioni da seguire in caso di incidente. Tanto vale cominciare a distribuire i regali in giro per la città, almeno fino a quando non verrete portati al Polo Nord. Qui troverete alcuni Elfi che vi informano che voi siete il nuovo Babbo Natale. Complimenti per il nuovo lavoro.

    Richard Attenborough di Il Miracolo nella 34° strada

    ‘Il Miracolo nella 34° strada’ è uno dei film natalizi più noti. A sei anni Susan ha dei dubbi sulla reale esistenza di Babbo Natale. A quanto pare sua madre gli ha rivelato il segreto tempo prima e adesso la piccola Susan non crede più a Santa Claus che porta i regali di Natale. Questo fino a quando non trova in un supermercato un Babbo Natale che le consegna il dono più grande: la fede nella magia. Che ne dite di Richard Attenborough nel ruolo di Santa Claus?

    Paul Giamatti di Fred Claus – Un fratello sotto l’albero

    Paul Giamatti, anche nella versione di Nick Claus, è di sicuro uno dei Babbo Natale più credibili di sempre. Rubicondo, tondetto, con quella barba e quel make up hanno fatto davvero un buon lavoro. Certo, molto lo deve ai truccatori, ma alcune sue espressioni e mosse indicano chiaramente come nel suo DNA ci siano dei geni talenti da Santa Claus.

    Bill Goldberg di Santa’s Slay

    Questo è un Babbo Natale veramente pauroso. Bill Goldberg interpreta un figlio di Satana che, avendo perso una scommessa con un angelo, viene condannato a trascorrere mille anni nelle spoglie di Santa Claus. Ma quando il tempo sta per scadere, il Santa Claus non è più tanto felice e gioioso e inizia allegramente a massacrare la gente. Versione alternativa dark di Babbo Natale.

    Menzione speciale

    Menzione speciale a Nord, alias Babbo Natale il film della Dreamworks Animation, ‘Le 5 leggende’, uscito nelle sale cinematografiche a fine 2012. Qui abbiamo un Babbo Natale bonaccione, impulsivo, combattivo, ma dal cuore d’oro. Per lui niente è impossibile e ha due tatuaggi sulle braccia, uno con la scritta Buono e l’altro con la scritta Cattivo. Combatte contro l’Uomo Nero utilizzando una spada.