NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

I libri più venduti della settimana: la classifica dal 30 ottobre al 4 novembre 2014

I libri più venduti della settimana: la classifica dal 30 ottobre al 4 novembre 2014
    I libri più venduti della settimana: la classifica dal 30 ottobre al 4 novembre 2014

    Com’era prevedibile in cima alla top ten dei libri più venduti della settimana – nella classifica dal 30 ottobre al 4 novembre 2014 - ancora ben stabile, in prima posizione, Andrea Camilleri con Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano, una raccolta di racconti, pubblicata da Sellerio, che svela il lato gioviale ed irruento di un giovane Salvo Montalbano. Sul podio anche due delle tante new entry della settimana: Alessandro D’Avenia, con Ciò che l’inferno non è, ed Alessandro Baricco che con Smith & Wesson, un romanzo uscito pochissimi giorni fa, e scritto pensando al teatro, torna in classifica piazzando direttamente in terza posizione.

    Al suo quinto libro consecutivo dall’inizio del 2014, Andrea Camilleri svetta in prima posizione con Morte in mare aperto, confermando i pronostici che annunciavano il libro come sicuro bestseller della stagione invernale. Otto frenetici racconti che svelano il lato fresco e passionale di un giovane Salvo Montalbano, impegnato ad indagare, tra speculazioni edilizie, rapimenti e traffici di droga, nella Sicilia degli anni Ottanta. Scritti nell’arco degli ultimi due anni, i mini-romanzi raccolti nel libro, descrivono le esperienze che hanno ‘maturato’ il giovane commissario, accompagnato come sempre dai tanti personaggi che, nel corso del tempo, gli amanti di Camilleri hanno imparato a conoscere e ad apprezzare: Catarella, Fazio, Augello e, naturalmente, Livia.

    In seconda posizione la prima new entry della settimana: Ciò che inferno non è, di Alessandro D’Avenia. Dopo l’ottimo esordio, nel 2010, con Bianca come il latte, rossa come il sangue e lo straordinario successo di Cose che nessuno sa, il giovane scrittore siciliano torna nelle librerie con il suo terzo romanzo incentrato sulla figura di un uomo che lui ha conosciuto benissimo durante gli anni del liceo: don Pino Puglisi, assassinato dalla mafia agli inizi degli anni Novanta. Edito da Mondadori, il libro racconta di Federico, diciassettenne palermitano che si accinge a partire per Oxford per una vacanza studio. Alle prese con i primi interrogativi sulla vita e sul futuro, il giovane incontra 3P, com’è soprannominato padre Pino Puglisi, che lo stimola ad impegnarsi, prima di partire, a favore dei bambini del suo quartiere. Federico accetta scoprendo una realtà estranea ma al contempo così vicina, che gli cambierà totalmente la vita.

    A vent’anni dallo straordinario successo di Novecento, un monologo – che Feltrinelli festeggia con una nuova ristampa dopo oltre 1 milione di copie vendute nel 1994 e traduzione in più di 30 Paesi – Alessandro Baricco torna con un nuovo libro, scritto pensando al teatro, dal titolo Smith & Wesson. Al terzo posto nella top ten dei libri più venduti dell’ultima settimana, il racconto – due atti e poco più di 100 pagine – è ambientato nel 1902 nel magnifico scenario della cascate del Niagara. Tre i protagonisti: una coppia di farabutti, il meteorologo Smith, arrivato lì per mettere a punto cartelle climatiche, ed il pescatore Wesson, che raccoglie i cadaveri dei suicidi nel fiume, e Rachel, una giovane giornalista che cerca, nei due, uno scoop da raccontare.

    In quarta posizione, ne perde due rispetto a sette giorni fa, Il guardiano del faro di Camilla Lackberg, il nuovo giallo della scrittrice svedese dedicato alla coppia di investigatori Erica Falck e Patrik Hedstrom. Questa volta i due, sulle tracce di un feroce assassino, si ritrovano sull’isola di Graskar, infestata, secondo le leggende del posto, da spettri e spiriti maligni. Alle prese con l’indagine, i due investigatori porteranno alla luce segreti inimmaginabili.

    Al quinto posto un’altra bella novità tra il libri più venduti della settimana: Storia della bambina perduta di Elena Ferrante, la misteriosa scrittrice (o scrittore) osannata dalla critica italiana ed estera, di cui si ignora la vera identità. Nel romanzo, ultimo capitolo della tetralogia dedicata all’amicizia tra Elena e Lina, le due protagoniste si ritrovano adulte ognuna con il suo bagaglio di esperienze personali, fatto di scoperte, cadute e rinascite. Elena è diventata una scrittrice affermata che dopo aver lasciato Napoli ed essersi sposata vi fa ora ritorno per inseguire un amore giovanile ricomparso improvvisamente nella sua vita.

    Mentre Lina, imprenditrice informatica, continua ad esercitare il suo fascino nel ruolo di leader nascosto del quartiere. Tra storie di camorra ed intrecci familiari, il romanzo continua il racconto della profonda amicizia tra le due donne che dall’infanzia all’età adulta si sono scontrate, invidiate, perse ed infine ritrovate.
    Insieme ai precedenti capitoli L’amica geniale, Storia del nuovo cognome e Storia di chi fugge e di chi resta, quest’ultimo romanzo conclude un’opera letteraria straordinaria considerata a pieno titolo come una delle più belle degli ultimi tempi.

    Sesta posizione per I giorni dell’eternità di Ken Follett, il romanzo che conclude la trilogia, iniziata nel 2010, dedicata alla storia del Novecento. Per diverse settimane in cima alla classifica dei libri più venduti, l’ultimo lavoro dello scrittore britannico prosegue il racconto iniziato con La caduta dei giganti – seguito poi da L’inverno del mondo – ripercorrendo il ventennio che dalla fine della Guerra Fredda giunge fino ai giorni nostri. Sullo sfondo ancora una volta la storia di cinque famiglie che, tra Europa ed America, si ritrovano legate tra loro.

    Tra i super bestseller dell’anno Colpa delle stelle di John Green si piazza al settimo posto, perdendo due posizioni rispetto alla top ten di sette giorni fa. Il libro, tornato ai piani alti delle classifiche di vendita grazie al successo cinematografico dell’omonima pellicola firmata Josh Boone, racconta la storia d’amore tra Hezel, una sedicenne affetta dal cancro e Augustus, un ex giocatore di basket al quale è stata amputata una gamba. Edito da Rizzoli, il libro è stato pubblicato per la prima volta in Italia nel 2012.

    Scivola in ottava posizione Il telefono senza fili di Marco Mavaldi, il quinto romanzo della serie dedicata agli strampalati investigatori del Barlume. Questa volta i quattro vecchietti con la passione per le carte ed il mistero, si ritrovano ad ‘indagare’ sulla sparizione della titolare di un agriturismo, indagata col marito (o presunto tale) per truffa.

    In nona posizione l’ultima new entry della settimana, Terre rare di Sandro Veronesi, il romanzo edito da Bompiani che segna il ritorno di Pietro Paladini, protagonista del clamoroso bestseller Caos calmo, vincitore tra l’altro del Premio Strega 2006. Sono passati otto anni dalla prematura morte della moglie e Pietro è ora un cinquantenne che vive a Roma insieme ad una donna separata e madre di due figli. Come nel romanzo precedente anche qui l’autore sembra irresistibilmente attratto dalle coincidenze, vero leitmotiv delle sue storie, che, improvvise e beffarde irrompono nella tranquilla vita del protagonista sconvolgendo in poco tempo sia la vita familiare che quella lavorativa.

    Al decimo posto, perde ben quattro posizioni rispetto all’ultima top ten, Dimentica il mio nome, la graphic novel firmata Michele Rech, in arte Zerocalcare. In libreria per Bao Publishing il quinto lavoro del giovane fumettista toscano racconta, con il solito piglio autoironico ed introspettivo, la storia della sua famiglia. Dopo la morte della nonna, una distinta e colta signora francese che, non si capisce come, da Nizza è finita a Roma nel quartiere di Rebibbia, l’autore comincia a porsi una serie di interrogativi ai quali risponderà la madre svelando una storia sconvolgente e del tutto inaspettata.

    Classifica dei libri più venduti nell’ultima settimana, dal 30 ottobre al 4 novembre 2014:

    1. Morte in mare aperto e altre indagini del giovane Montalbano, di Andrea Camilleri, Sellerio
    2. Ciò che inferno non è, di Alessandro D’Avenia, Mondadori
    3. Smith & Wesson, di Alessandro Baricco, Feltrinelli
    4. Il guardiano del faro, di Camilla Läckberg, Marsilio
    5. Storia della bambina perduta, di Elena Ferrante, Edizioni e/o
    6. I giorni dell’eternità, di Ken Follett, Mondadori
    7. Colpa delle stelle, di John Green, Rizzoli
    8. Il telefono senza fili, di Marco Malvaldi, Sellerio
    9. Terre rare, di Sandro Veronesi, Bompiani
    10. Dimentica il mio nome, di Zerocalcare, Bao Publishing

    1777

    PIÙ POPOLARI