Google, il doodle per Ludovico Ariosto: l’Orlando Furioso protagonista dell’animazione

Google, il doodle per Ludovico Ariosto: l’Orlando Furioso protagonista dell’animazione
da in Cultura, Google, Internet
Ultimo aggiornamento:

    Google rende omaggio a Ludovico Ariosto con un doodle che l’Orlando Furioso e le dame, i cavalieri, l’armi, gli amoriì, come da parafrasi del più celebre poema del poeta nato a Reggio Emilia l’8 settembre 1474. Il commediografo italiano diventa così protagonista del logo del motore di ricerca (la pagina italiana), che non manca mai di ricordare momenti significativi della storia d’Italia.

    Google omaggia Ludovico Ariosto nel giorno della nascita del celebre commediografo che, dopo avere composto diverse opere, nel 1516 pubblicò l’Orlando furioso, basato sui temi raccontati da Matteo Maria Boiardo nell’Orlando innamorato. Il poema epico ruota attorno agli amori di Orlando, Angelica e Rinaldo, non dimenticando la guerra tra l’esercito cristiano di Carlo Magno e i Mori e l’elogio della casata ferrarese degli Estensi, sviluppato attraverso le figure di Bradamante e di Ruggiero.

    Proprio l’Orlando Furioso è protagonista del doodle: un’animazione in cui il cavaliere (Ruggiero) su un cavallo alato (l’ippogrifo, di cui Ariosto fu il primo a parlare) salva Angelica, la donzella, dal drago. L’Orlando Furioso, pubblicato nella sua versione definitiva nel 1532, venne tradotto in diverse lingue già nello stesso secolo: purtroppo, il poeta poco seppe della fama riscossa: Ariosto morì infatti a Ferrara il 6 luglio 1533 di enterite, malattia contratta qualche mese prima durante un viaggio a Mantova in cui accompagnava il duca Alfonso D’Este ad un incontro con l’imperatore Carlo V.

    253

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CulturaGoogleInternet
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI