Resta anche domani di Gayle Forman: recensione e trama del libro che ha ispirato il film

Resta anche domani di Gayle Forman: recensione e trama del libro che ha ispirato il film
da in Case editrici, Cinema, Cultura, Film, Letteratura, Libri, Recensioni libri
Ultimo aggiornamento:
    Resta anche domani di Gayle Forman: recensione e trama del libro che ha ispirato il film

    Un film e un libro sul potere della musica: si può descrivere così Resta anche domani di Gayle Forman, libro da cui è tratto l’omonimo film e di cui vi raccontiamo la trama e vi offriamo la recensione dopo il salto. Ovviamente i pareri sono personali, e aperti alla discussione. Ricordiamo che il film, diretto da RJ Cutler, uscirà nelle sale tra una mesata, il 18 settembre; e anticipiamo a chi non lo sapesse che Resta anche domani (versione cartacea) avrà un sequel che uscirà in Italia nel 2015.

    Mia è una diciassettenne in coma dopo un incidente stradale (un furgone colpisce l’auto su cui la giovane viaggia con la famiglia), ma la sua mente ricorda, vede, soffre e ragiona: ricorda la passione per il violoncello e il sogno di diventare una grande musicista, l’amicizia con Kim nata da una litigata manesca, l’amore di un ragazzo che grazie ala musica sta per diventare famosa.

    Ma Mia sa anche che al suo risveglio non troverà più suo padre e sua madre – e le loro virtù e i loro vizi – e il piccolo Teddy, il suo fratellino. Vale insomma la pena di restare anche domani? Lo scopriremo anche grazie alle note di una sinfonia di Beethoven e a tanta altra buona musica.

    Come dicevamo ad inizio pezzo, Resta anche domani di Gayle Forman si può descrivere come una sorta di romanzo di formazione (il romanzo salta tra passato e presente, tra ricordi e letto d’ospedale), ma anche libro sul potere della musica, che riesce a legare anche persone diverse tra loro.

    Il libro si legge facilmente ed è piuttosto scorrevole, nonostante l’argomento ‘serio’: la pecca è forse che, a causa della serietà dell’argomento, ci si possono aspettare riflessioni più approndite che invece mancano. Scelta forse voluta, per lasciare al lettore le sue riflessioni, senza condizionamenti.

    Il finale è aperto ma la colpa non è dell’autrice: Mondadori, che nel 2009 ha pubblicato Resta anche domani, non ha mai tradotto – lo farà presumibilmente a febbraio 2015 – “Where she went”, secondo e ultimo capitolo della duologia “If I stay” in cui le vicende saranno raccontate dal punto di vista di Adam.

    Ovviamente la trama del film Resta anch domani, diretto da RJ Cutler, si discosta poco dal libro di Gayle Forman: Mia Hall (Chloe Moretz) pensava che la scelta più difficile da affrontare sarebbe stata quella tra il perseguire i suoi sogni musicali alla Juilliard, o seguire un percorso diverso per rimanere al fianco dell’amore della sua vita, Adam (Jamie Blackley). Ma quando la sua vita è in bilico tra la vita e la morte, Mia dovrà prendere una sola decisione che sarà determinante per il suo futuro e il suo destino. Nel cast del film Resta anche domani, anche Mireille Enos, Liana Liberato, Lauren Lee Smith, Stacy Keach, Aisha Hinds, Joshua Leonard, Chelah Horsdal, Jakob Davies, Gabrielle Rose.

    591

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Case editriciCinemaCulturaFilmLetteraturaLibriRecensioni libri
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI