Mostra ‘Michelangelo e il Novecento’ a Firenze: il 2014 celebra il grande genio toscano

Mostra ‘Michelangelo e il Novecento’ a Firenze: il 2014 celebra il grande genio toscano
da in Arte, Artisti, Cultura, Michelangelo Buonarroti
Ultimo aggiornamento:

    Sarà inaugurata il 18 giugno la mostra Michelangelo e il Novecento, in programma a Firenze per questo 2014 che celebra il 450esimo anniversario della morte del grande genio italiano del Cinquecento.

    L’evento, organizzato dalla fondazione Casa Buonnarroti – in collaborazione con la Galleria Civica di Modena che, a partire dal 20 di giugno, ospiterà una sezione parallela della mostra, che si concluderà in entrambe le sedi nel prossimo ottobre – sarà strutturato su due progetti tematici specifici: il primo riguarda i centenari novecenteschi della morte e della nascita dell’artista, il secondo è legato alla profonda influenza che Michelangelo ha avuto nelle culture visive del secolo scorso.

    Dalla pittura alla scultura, infatti, tutta la produzione artistica di Michelangelo è stata talmente presente nell’immaginario collettivo del ventesimo secolo che molte delle sue opere sono diventate delle vere e proprie icone. Punto di riferimento per la vita culturale di moltissimi artisti del Novecento, il forte carattere figurativo dell’arte michelangiolesca ha contaminato, dalla fotografia, al design, dalla Pop Art all’architettura, buona parte dell’arte contemporanea. Dopo l’esposizione delle opere di Michelangelo ai Musei Capitolini di Roma, la mostra in programma a Firenze vuole essere un’occasione per comprendere la profondità dell’influenza michelangiolesca nell’arte del secolo scorso e la fortuna che la sua opera ha avuto sulla scena culturale internazionale. Moltissimi gli artisti in mostra a Firenze: Aurelio Amendola, Hanry Matisse, Joe Colombo e Roberto Melli, tanto per citarne alcuni, mentre a Modena saranno esposte, tra le altre, le opere di Robert Mapplethorpe, Jan Fabre, Kendell Geers e di Gabriele Basilico.

    Ma non solo opere d’arte di scultura e di pittura, la mostra ospiterà anche postazioni multimediali - video, mappe concettuali, ricostruzioni virtuali – con lo scopo di coinvolgere il pubblico e favorire così l’approfondimento delle opere anche attraverso una fruizione interattiva.

    Firenze, Casa Buonarroti
    Apertura: 18 giugno-20 ottobre, dalle 10.00 alle 17.00, con chiusura il martedì. Per qualsiasi informazione, basta consultare il sito www.casabuonarroti.it.

    Modena, Galleria Civica
    Apertura: 20 giugno-10 ottobre 2014. L’ingresso è gratuito, mentre gli orari subiranno delle variazioni in base al periodo. Per informazione, www.galleriacivicadimodena.it.

    432

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArteArtistiCulturaMichelangelo Buonarroti
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI