Berndnaut Smilde: l’artista che crea le nuvole arriva da Amsterdam

da , il

    Berndnaut Smilde è l’artista delle nuvole, delle nuvole vere, quelle generate dall’evaporazione dell’acqua dalla superficie terrestre. Nato ad Amsterdam nel 1978, si è fatto conoscere nel mondo dell’arte contemporanea grazie alle sue creazioni originali quanto insolite, concepite perchè ‘l’idea che avevo in testa era quella di creare un lavoro effimero, che esistesse solo in foto’, un lavoro che fosse visibile momentaneamente, soltanto nell’istante preciso della sua creazione, per poi sparire, dissolvendosi nell’aria.

    Una nuvola, avrà pensato, uno dei fenomeni più interessanti che madre natura ci regala ogni giorno, può fare questo. Ecco che nel 2010 realizza un aggeggio, un attrezzo di cui non si conosce il meccanismo che produce in modo del tutto naturale le nuvole, identiche a quelle che scorrono in cielo, che cambiano forma, dimensione, fino alla inevitabile dissoluzione finale.

    E’ davvero curiosa l’arte di Berndnaut Smilde, curiosa e inspiegabile visto che ricrea in spazi chiusi e ristretti un fenomeno che siamo abituati a scrutare solo nell’infinito dei cieli, un fenomeno che, nelle sue ‘installazioni’ artistiche dura davvero lo spazio di pochi, pochissimi minuti ed è visibile solo a chi è presente in quel momento.

    L’idea originaria che il bizzarro artista olandese aveva in mente dunque è stata realizzata in pieno: le sue opere, infatti, sono diventate note al pubblico proprio grazie alle foto scattate durante le ‘misteriose apparizioni’, tali proprio perchè Smilde non ha mai spiegato come riesce a creare le sue candide nuvole, bianche e soffici come quelle vere. E’ probabile che utilizzi speciali liquidi evaporanti e macchinari che modificano la pressione dell’aria e la percentuale che contiene, ma tutto questo alla fine poco importa: le Nimbus, come lo stesso artista le chiama, sono davvero incredibili, uniche nel loro genere. Opere-esperimento artistiche ma anche esteticamente romantiche, che portano con sè il connubio perfetto tra arte e natura, valorizzate ancor di più da una scelta accurata del luogo, per un equilibrio finale perfetto tra fumo, umidità e luce.