Vasto, spara al giovane che investì la moglie (Foto)

1 di 6
    continua
    http://www.nanopress.it/cronaca/foto/vasto-spara-al-giovane-che-investi-la-moglie_8483.html
    Dramma a Vasto
    Dramma a Vasto. Sette mesi dopo la morte della moglie in un incidente stradale, ha seguito chi la investì e gli ha sparato, uccidendolo. Il dramma della vendetta è andato in scena a Vasto, provincia di Chieti, dove Fabio Di Lello, 32 anni, ha ucciso con 4 colpi di pistola Italo D'Elisa, 22 anni che aveva investito la moglie, Roberta Smargiassi, freddandolo davanti a un bar. In seguito, si è recato al cimitero e ha lasciato la pistola, avvolta in una busta di plastica, sulla tomba della moglie: a quel punto ha chiamato il suo avvocato e si è consegnato ai Carabinieri. L'uomo non aveva accettato la perdita della moglie, sposata qualche mese prima dell'incidente, e soprattutto non tollerava che il giovane fosse indagato ma a piede libero. Così avrebbe meditato la sua vendetta, portando a compimento il suo piano omicida.

    Dramma a Vasto

    Sette mesi dopo la morte della moglie in un incidente stradale, ha seguito chi la investì e gli ha sparato, uccidendolo. Il dramma della vendetta è andato in scena a Vasto, provincia di Chieti, dove Fabio Di Lello, 32 anni, ha ucciso con 4 colpi di pistola Italo D'Elisa, 22 anni che aveva investito la moglie, Roberta Smargiassi, freddandolo davanti a un bar. In seguito, si è recato al cimitero e ha lasciato la pistola, avvolta in una busta di plastica, sulla tomba della moglie: a quel punto ha chiamato il suo avvocato e si è consegnato ai Carabinieri. L'uomo non aveva accettato la perdita della moglie, sposata qualche mese prima dell'incidente, e soprattutto non tollerava che il giovane fosse indagato ma a piede libero. Così avrebbe meditato la sua vendetta, portando a compimento il suo piano omicida.

    La coppia prima del dramma

    La coppia prima del dramma

    Fabio e Roberta in una foto del loro matrimonio

    In ricordo di Roberta

    In ricordo di Roberta

    Su Facebook è rimasta la pagina della moglie come suo ricordo.

    La prima vittima

    La prima vittima

    L'avvocato della famiglia del giovane ucciso ha parlato di un "clima d'odio" creato dalla famiglia di Roberta e Fabio.

    La coppia

    La coppia

    Una foto della coppia tratta da Facebook.

    Fabio Di Lello

    Fabio Di Lello

    Una delle foto del profilo del 32enne.