Gli agenti di scorta di Falcone, Borsellino, Chinnici e Cassarà (Foto)

1 di 12
    continua
    http://www.nanopress.it/cronaca/foto/gli-agenti-di-scorta-di-falcone-borsellino-chinnici-e-cassara_1493.html
    Antonio Montinaro
    Antonio Montinaro. Era il capo della scorta di Giovanni Falcone. Si trovava nell'auto che era guidata da Vito Schifani.

    Antonio Montinaro

    Era il capo della scorta di Giovanni Falcone. Si trovava nell'auto che era guidata da Vito Schifani.

    Rocco Dicillo

    Rocco Dicillo

    Si trovava sul sedile posteriore della prima delle tre auto che accompagnavano Giovanni Falcone a Palermo.

    Vito Schifani

    Vito Schifani

    Si trovava al volante della prima delle tre auto che accompagnavano Giovanni Falcone, appena atterrato all'aeroporto di Punta Raisi a Palermo.

    Agostino Catalano

    Agostino Catalano

    Era il caposcorta di Borsellino.

    Claudio Traina

    Claudio Traina

    Aveva da poco ottenuto il trasferimento a Palermo dopo essere stato a Milano e ad Alessandria. E' morto con Borsellino.

    Emanuela Loi

    Emanuela Loi

    E' stata la prima agente donna della Polizia di Stato a restare uccisa mentre era in servizio. Era l'agente che faceva parte della scorta di Paolo Borsellino. E' morta il 19 luglio del 1992.

    Vincenzo Fabio Li Muli

    Vincenzo Fabio Li Muli

    Era il più giovane della scorta di Borsellino. Faceva parte da tre anni della Polizia di Stato.

    Walter Eddie Cosina

    Walter Eddie Cosina

    Era arrivato volontariamente a Palermo qualche settimana prima della strage di via D'Amelio.

    Mario Trapassi

    Mario Trapassi

    Era un maresciallo dei carabinieri, che componeva la scorta di Rocco Chinnici. E' morto il 29 luglio 1983.

    Salvatore Bartolotta

    Salvatore Bartolotta

    Carabiniere, venne ucciso per l'esplosione dell'autobomba sotto l'abitazione del giudice Rocco Chinnici.

    Natale Mondo

    Natale Mondo

    E' stato un agente della Polizia ucciso dalla mafia nel 1988 a Palermo. Era riuscito a sfuggire all'attentato del 6 agosto 1985, in cui perse la vita Antonino Cassarà.

    Roberto Antiochia

    Roberto Antiochia

    Agente della Polizia di Stato morto il 6 agosto 1985, mentre accompagnava il vicequestore Cassarà presso la sua abitazione a Palermo. Con il suo corpo cercò di fare scudo a Cassarà.