Giorgio Ambrosoli: il caso dell'avvocato ucciso nel 1979 (Foto)

1 di 10
    continua
    http://www.nanopress.it/cronaca/foto/giorgio-ambrosoli-il-caso-dellavvocato-ucciso-nel-1979_4515.html
    Giorgio Ambrosoli
    Giorgio Ambrosoli. Giorgio Ambrosoli è un avvocato ucciso con quattro colpi di pistola l'11 luglio del 1979. La sua vicenda è incentrata sulla ricerca della giustizia in seguito al crack finanziario della Banca Privata Italiana di Michele Sindona.

    Giorgio Ambrosoli

    Giorgio Ambrosoli è un avvocato ucciso con quattro colpi di pistola l'11 luglio del 1979. La sua vicenda è incentrata sulla ricerca della giustizia in seguito al crack finanziario della Banca Privata Italiana di Michele Sindona.

    Primo piano di Ambrosoli

    Primo piano di Ambrosoli

    Una foto in primo piano dell'avvocato Giorgio Ambrosoli.

    Ambrosoli

    Ambrosoli

    L'avvocato Ambrosoli apparteneva ad una famiglia cattolica e conservatrice.

    In memoria

    In memoria

    Manifesti in memoria di Giorgio Ambrosoli, che morì sull'ambulanza dopo che il killer gli sparò 4 colpi.

    In ricordo

    In ricordo

    Foto in ricordo dell'avvocato Giorgio Ambrosoli, ucciso dalla mafia italoamericana.

    L'avvocato Ambrosoli

    L'avvocato Ambrosoli

    Ambrosoli è nato a Milano il 17 ottobre 1933. Si è laureato in Giurisprudenza nel 1958.

    L'avvocato Giorgio Ambrosoli

    L'avvocato Giorgio Ambrosoli

    L'avvocato Giorgio Ambrosoli si è sposato nel 1962 ed ha avuto tre figli: Francesca, Filippo e Umberto.

    L'avvocato

    L'avvocato

    Dopo la specializzazione, l'avvocato ha ricevuto l'incarico di collaborare con i commissari liquidatori della Società Finanziaria Italiana.

    Michele Sindona

    Michele Sindona

    Nel 1974 Guido Carli, il governatore della Banca d'Italia, lo nominò commissario liquidatore della Banca Privata Italiana.

    William Aricò

    William Aricò

    William Aricò, il killer che uccise l'avvocato Giorgio Ambrosoli l'11 luglio del 1979.

    Foto correlate