Criminalità Organizzata

Strage via d’Amelio: il processo infinito sull’attentato a Paolo Borsellino

18 Lug 2016 Non sono bastati quattro processi per fare luce sulla strage di via D’Amelio che 24 anni fa costò la vita a Paolo Borsellino. Il 19 luglio 1992 una Fiat 126 rubata, contenente 90 chilogrammi di tritolo, esplose in via Mariano D'Amelio a Palermo, sotto casa della mamma del magistrato.

Morto Provenzano: quali segreti si porta nella tomba il boss di Cosa Nostra

13 Lug 2016 Bernardo Provenzano è morto e nella tomba si porta segreti e misteri. Dalla latitanza alla cattura, dalla trattativa Stato-Mafia all’arresto di Totò Riina. “Porta con sé tanti misteri, pezzi di verità che abbiamo il dovere di continuare a cercare.

Bernardo Provenzano: morto il boss di Cosa Nostra. Vietati i funerali in chiesa

13 Lug 2016 E' morto Bernardo Provenzano. Il padrino aveva 83 anni ed era malato da diverso tempo. Il questore di Palermo Guido Longo ha vietato i funerali in chiesa per motivi di ordine pubblico.

I 7 latitanti più pericolosi in Italia

26 Giu 2016 Quali possono essere considerati i 7 latitanti più pericolosi in Italia? Ce lo dice un’apposita lista, che è stata pubblicata dal Ministero dell’Interno e che comprende tutti i criminali considerati molto pericolosi dalle forze dell’ordine.

Arrestato Ernesto Fazzalari, boss della ’ndrangheta latitante da 20 anni

26 Giu 2016 Dopo 20 anni è stato arrestato Ernesto Fazzalari, boss super latitante della ‘ndrangheta. Più ricercato di lui, in Italia, solo Matteo Messina Denaro. La latitanza di Fazzalari è terminata all’alba di domenica 26 giugno in Aspromonte.

Gigi Di Fiore racconta a Nanopress.it la camorra e le sue storie

Fabrizio Capecelatro 21 Giu 2016Poco più di dieci anni fa, a Napoli, si concludeva una delle più sanguinose guerre di camorre: provocò oltre 50 morti e passò alla storia come "la prima faida di Scampia".

La mafia più potente, ricca e pericolosa: la classifica italiana

16 Giu 2016 Qual è la mafia più pericolosa in Italia? La più forte, la più ricca, quella con maggiori ramificazioni nella politica e nella pubblica amministrazione?

Camorra a Napoli, chiuso il primo processo sulla ‘paranza dei bambini’: 43 condanne

15 Giu 2016 È di 43 condanne dai venti ai due anni la sentenza per il primo processo sulla "Paranza dei bambini", il clan di giovanissimi camorristi che stanno sfidando i clan dei Buonerba-Mazzarella per il controllo delle attività criminali a Forcella e nel centro storico di Napoli.

#NoiNonCiInchiniamo, così i giovani di Corleone si ribellano alla mafia

08 Giu 2016 Un hastag diventato virale per dire no alla mafia. #NoiNonCiInchiniamo è il messaggio lanciato dai ragazzi di Corleone, giovani e non solo che hanno voluto rispondere all'ennesimo provocazione della malavita, dopo l'inchino riservato alla moglie di Totò Riina.

Giovanni Falcone ucciso dai mafiosi, tradito dallo Stato

Mauro Di Gregorio 18 Mag 2016E' maggio. Come sempre giornali, siti web e social network sono intasati da contenuti che ricordano la grandezza di Giovanni Falcone, un brillante uomo dello Stato dallo Stato intralciato, tradito e infine celebrato post mortem, insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli angeli della sua scorta.

Giovanni Colangelo, chi è il procuratore di Napoli finito nel mirino della camorra

11 Mag 2016 Dal 2012, da quando è arrivato come procuratore generale a Napoli, Giovanni Colangelo ha messo a segno una serie di colpi molto importanti nella lotta alla camorra.

Non lasciare solo il Procuratore Colangelo: condividi l’hashtag #AncheIoSonoGiovanni

Fabrizio Capecelatro 11 Mag 2016Era il 21 giugno del 1989 quando gli agenti di scorta di Giovanni Falcone trovarono, su di uno spiaggia antistante la casa al mare che aveva affittato per qualche giorno di relax, 8 cartucce di esplosivo, di tipo Brixia B5, all'interno di un borsone sportivo accanto ad una muta subacquea e delle pin

Peppino Impastato e Aldo Moro: la tragica notte del 9 maggio 1978

09 Mag 2016 Il 9 maggio 1978 una striscia di sangue collegò Roma e Cinisi: Aldo Moro e Peppino Impastato venivano uccisi nello stesso giorno, a opera di due mali assoluti della nostra storia recente, il terrorismo e la criminalità organizzata.

Napoli, spari contro caserma e accoltellamenti in centro: continua la violenza dei baby criminali

20 Apr 2016 Raffiche di mitra contro una caserma, agguati in pieno centro, rapine e feriti. A Napoli e dintorni continua la scia di violenza che vede protagonisti baby criminali, le nuove leve della camorra sempre più spesso giovani o giovanissimi.

Contrabbando di sigarette, così finanziamo gli attentati dell’Isis

Fabrizio Capecelatro 19 Apr 2016Benché il 60% degli italiani riconosca che l'Isis (o Da’esh, come forse sarebbe più giusto definirlo) rappresenti un pericolo per l'Italia e circa il 21% ritenga che il pericolo attentati nella penisola sia molto elevato, sono molti di più (69%) gli italiani consapevoli di come il vero pericolo

Pagina 1 di 9