Truffe online più diffuse, quali sono e cosa fare

In questa nostra guida alle truffe online più diffuse cerchiamo di fare luce sul fenomeno dilagante delle truffe su internet, spiegando quali sono le truffe che circolano maggiormente sui social network, sui siti di e-commerce e tramite la posta elettronica o le App di messaggistica istantanea. Leggi tutto quello che devi sapere sulle truffe online per evitare di cascarci e per sapere cosa fare se ne sei vittima

da , il

    Truffe online più diffuse, quali sono e cosa fare

    Riportiamo per i nostri lettori un elenco di truffe online più diffuse, non solo per conoscere quali sono gli imbrogli più ricorrenti per chi usa internet, ma anche cosa fare e a chi rivolgersi se si è vittima di truffe online. Ecco allora i nostri consigli per proteggersi dalle truffe online che circolano in Rete e che possono essere veicolate non solo da siti di e-commerce e social network, ma che possono raggiungere le vittime anche via e-mail, whatsapp e altre app di messaggistica istantanea.

    Le truffe online più diffuse: una lista

    Di questi tempi, con l’uso quotidiano di internet, gli utenti devono stare attenti a molte insidie. Oggi vi mettiamo in guardia dalle truffe online, quelle che possono colpire i malcapitati che navigano in internet ma che non hanno ancora molta confidenza con il mezzo. Le truffe sui siti di e-commerce o sugli aggregatori di annunci di compravendita sono soltanto la punta dell’iceberg, dato che gli imbrogli circolano anche via e-mail, via app di messaggistica istantanea e persino sui social network. Facciamo di seguito una lista per permettere ai nostri lettori di riconoscere le truffe online e proteggersi.

    Truffe e-commerce

    Acquistare su Internet espone a diversi pericoli. Di truffe online in Rete, purtroppo, ne circolano davvero tante. E purtroppo non ci sono soltanto le truffe di Natale che circolano, complici le feste, in quel periodo dell’anno, ma i malintenzionati lavorano, praticamente, 365 giorni all’anno. Come proteggersi?

    Prima di tutto controllate se il sito internet su cui state inserendo dati è sicuro: normalmente le piattaforme affidabili utilizzano l’ormai famoso protocollo HTTPS, che impedisce la trasmissione dei dati che si digitano sulle loro pagine. Ma ci sono lo stesso casi di truffe su eBay, abbiamo visto qui come funzionano e come evitarle. In ogni caso potete verificare se il negozio online ha una sede legale o un numero di telefono. Comprate su siti ufficiali. Poi non fidatevi dei venditori che fanno offerte troppo vantaggiose o che accettano esclusivamente forme di pagamento diverse da quelle previste dalla piattaforma che ospita l’annuncio di vendita. In caso di acquisti da privati è preferibile non pagare tramite carta di credito, ma utilizzare il contrassegno. E in genere è meglio usare una carta prepagata caricata con il denaro necessario all’acquisto, e non la carta di credito, in modo che, in caso di truffa, il danno sia limitato.

    Infine segnaliamo che di recente molti utenti del web hanno portato alla luce degli imbrogli su siti dedicati allo scambio di ospitalità, quindi invitiamo tutti a leggere anche il nostro speciale dal titolo ”Truffe AirBnB: evitare rischi con semplici accorgimenti”.

    Truffe via email e sms: il phishing

    Quando le truffe online sono veicolate nelle email, sms o app di messaggistica istantanea come WhatsApp, si parla di phishing. In questo caso l’obiettivo dei malintenzionati è rubare i dati personali delle vittime per poter estorcere soldi o svuotare, ad esempio, le carte di credito. Come funziona questo tipo di truffa? Via email o sms arriva un messaggio di allerta che invita l’utente intestatario di un conto corrente a cliccare su un link e fornire i dati personali (nome utente e password) per risolvere un blocco o non meglio precisati problemi di natura tecnica. I truffatori indirizzano l’utente verso un sito che riprende in tutto i siti ufficiali, ingannando così l’ignaro utente che rischia di vedersi il conto svuotato. Un’altra truffa WhatsApp riguarda i falsi sms che invitano al rinnovo dell’attivazione del servizio, oppure i falsi buoni sconto Eurospin.

    Una nuova truffa online su WhatsApp riguarda un messaggio che attiva servizi a pagamento, e di cui abbiamo parlato nell’articolo evidenziato. Altre truffe che possono arrivare via posta, quindi tramite email, interessa gli automobilisti. Circolano email spedite da falsi Comuni a ignari cittadini in cui si contestano presunte violazioni al codice della strada. In particolare sarebbero multe per eccesso di velocità con allegate foto scattate dall’autovelox. Se si clicca sui link o allegati presenti si permette ai virus presenti di infettare il pc.

    Come proteggersi da queste truffe online? Non aprite link e allegati contenuti in email arrivate da fonti sconosciute. Cancellate le email, aggiornate l’antivirus del vostro dispositivo ed evitate di inviare documenti personali, come la carta di identità e i dati della carta di credito, a sconosciuti che vi contattano tramite posta elettronica.

    Truffe romantiche online e sui social network

    Sono conosciute come truffe romantiche o truffe sentimentali online perché colpiscono i sentimenti delle vittime che, come abbiamo diverse volte chiarito, non sono solo ‘donne sole’, ma anche uomini maturi. E’ facile essere raggirati, specialmente su Facebook, da persone senza scrupoli che fanno di tutto per assicurarsi la fiducia di chi vogliono colpire, millantando un amore inesistente e illudendo le persone che sperano in un futuro insieme. Invece si ritrovano a un certo punto ad aver dato molti soldi a esperti professionisti dell’inganno.

    Altre truffe online su Facebook

    Sempre su Facebook circolano diversi tipi di contenuti truffa, a cui occorre prestare molta attenzione: sui social, infatti, spesso si veicolano messaggi con link pericolosi ma con contenuti allettanti che spingono il lettore ad aprire i link, di seguito rimandiamo agli articoli che trattano i diversi tipi di truffe online sui social:

    Infine vogliamo concludere con alcuni consigli dedicati a chi è vittima di truffe online e vuol sapere come recuperare i soldi persi. Nell’articolo evidenziato troverete utili consigli su come effettuare denunce e a chi rivolgersi per poter portare avanti una querela per truffa e sperare di poter riavere indietro quanto è stato sottratto con l’inganno.