Lenovo ThinkPad X1 Carbon ritirato dal mercato: rischio incendio

L'azienda ha avviato la campagna di ritiro negli States e a livello internazionale per i modelli del laptop ThinkPad X1 Carbon di quinta generazione, venduti prima del 1° novembre 2017: una vite non saldata a dovere causerebbe il surriscaldamento della batteria, con potenziale rischio di incendio

da , il

    Lenovo ThinkPad X1 Carbon ritirato dal mercato: rischio incendio

    Lenovo ha avviato una campagna di ritiro negli States e in altri Paesi del mondo per i modelli del laptop ThinkPad X1 Carbon di quinta generazione a causa di un rischio incendio. Come si legge nella nota emessa dalla casa madre, il ritiro riguarda i laptop ThinkPad X1 Carbon 5th Generation con sigla 20HQ, 20HR, 20K3, 20K4 e sono stati venduti prima del 1° novembre 2017. La causa sarebbe una vite non saldata a dovere che potrebbe danneggiare la batteria del laptop, causandone il surriscaldamento e potrebbe rappresentare un potenziale pericolo di incendio.

    I laptop interessati sono quelli prodotti tra il dicembre 2016 e ottobre 2017, e venduti prima del 1° novembre 2017: i successivi sono sicuri e pertanto non soggetti al richiamo. Per sapere se il proprio laptop Lenovo fa parte della lista di quelli a rischio, si può eseguire il controllo grazie al form messo a punto da Lenovo tramite il numero seriale di produzione.

    In caso si avesse un laptop danneggiato, è possibile proseguire sul sito nella sezione “Il mio laptop è guasto” per tutte le domande e selezionare l’area geografica di riferimento per trovare un rivenditore e chiedere la sostituzione gratuita: sempre sul sito, è possibile consultare la lista di tutti i rivenditori autorizzati.

    Come spiega l’azienda, si tratta di un ritiro preventivo per sicurezza. Al momento infatti non si sono registrati casi di incendio o di surriscaldamento, ma il difetto della vite potrebbe esporre i clienti a un potenziale pericolo.