Suicidio Metro Roma: militare si spara nei bagni di Barberini

Tragico episodio nella fermata Barberini della metropolitana di Roma nei cui bagni pubblici un caporalmaggiore ancora non identificato si è tolto la vita sparandosi, sembra con l'arma di servizio

da , il

    Suicidio Metro Roma: militare si spara nei bagni di Barberini

    Un tragico suicidio scuote la Metropolitana di Roma: un militare del reggimento bersaglieri è stato trovato privo di vita nei bagni della fermata Barberini, Linea A. Si tratta di un caporalmaggiore le cui generalità non sono ancora note, che si sarebbe sparato un colpo d’arma da fuoco durante il proprio servizio.

    La stazione della metro è stata momentaneamente chiusa per gli inevitabili e doverosi rilievi del caso. Stanno operando i Carabinieri del VII nucleo investigativo e della compagnia Roma Centro per fare più luce su questo triste avvenimento.

    Dalle prime informazioni trapelate, il militare era di servizio presso la stazione nel programma di prevenzione della criminalità e del terrorismo e si sarebbe sparato con l’arma in dotazione. Attualmente, i convogli transitano da Barberini, ma non effettuano soste.