Tenta di investire i rom con la betoniera, ma a rubargli l’auto era stato l’amico

Ha tentato di investire alcuni rom a bordo di una betoniera vicino Torino, per vendicare il furto della sua auto. Poi, però, si è scoperto che non era vero e che a portarsi via il veicolo era stato un amico

da , il

    Tenta di investire i rom con la betoniera, ma a rubargli l’auto era stato l’amico

    Ha tentato di investire alcuni rom a bordo di una betoniera, per vendicare il furto della sua auto. Poi, però, si è scoperto che non era vero e che a portarsi via la macchina era stato un amico, per sfuggire alle sue botte.

    È successo in provincia di Torino. Un uomo, torinese di 55 anni, aveva chiamato i carabinieri per informarli che stava per introdursi nel campo nomadi di Collegno, a bordo di una betoniera, perché qualcuno dei rom gli aveva rubato l’auto. Gli agenti sono arrivati in tempo sul posto, fermando l’uomo che stava facendo manovre nei pressi delle baracche, terrorizzando i rom. Lo hanno arrestato per tentato omicidio.

    Poi la scoperta che non c’era stato nessun furto d’auto e che, a portare via la sua macchina, era stato un amico, e non i rom. Questo perché prima si era introdotto nel campo insieme all’amico, per motivi ancora da accertare. In seguito a una colluttazione tra i due, il 55enne aveva picchiato l’altro che, per sfuggire alla sua ira, era scappato via con l’auto.