Terremoto in mare, al largo della Sicilia: paura nel Ragusano

Secondo le rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, due intense scosse di magnitudo 3.4 e 3.5 della scala Richter sono state avvertite dopo mezzogiorno al largo della costa ragusana. Fortunatamente non sono stati registrati danni ambientali, né feriti.

da , il

    Terremoto in mare, al largo della Sicilia: paura nel Ragusano

    Terremoto in mare al largo della Sicilia: secondo le rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, due intense scosse di magnitudo 3.4 e 3.5 della scala Richter sono state avvertite dopo mezzogiorno al largo della costa ragusana. Il terremoto di oggi, 13 dicembre 2017, è stato nettamente avvertito da Pachino a Marina di Ragusa e anche nel capoluogo Ragusa situato più all’interno. Vediamo nel dettaglio, sul terremoto, le ultime notizie cosa dicono.

    Il terremoto in mare di oggi, al largo della costa ragusana, secondo i dati rilevati dall’Ingv, ha raggiunto diversi Comuni della costa, scatenando la paura degli abitanti delle diverse zone colpite: molte sono state le telefonate ai vigili del fuoco. Fortunatamente il terremoto di oggi non ha generato alcun tipo di danno ambientale, a edifici pubblici o privati, né feriti o vittime. Nell’ordine, le tre scosse di terremoto di oggi generatesi al largo della Sicilia, hanno avuto le seguenti caratteristiche: la prima scossa di terremoto, alle ore 12:18, ha avuto un’intensità di 3.5 della scala Richter e ha colpito la Costa Ragusana, l’ipocentro è stato individuato a 10 km di profondità; poco più di mezz’ora dopo, alle ore 12:52 una scossa di magnitudo 3.6 della scala Richter ha fatto tremare il Canale di Sicilia meridionale, ipocentro individuato a 11 km di profondità; l’ultima scossa di terremoto con una magnitudo di 2.5 della scala Richter ha travolto nuovamente la Costa Ragusana, ipocentro individuato a 10 km di profondità.

    Per il momento, riguardo al terremoto, le ultime notizie non parlano di ulteriori scosse in Italia nelle varie parti del mondo, tuttavia se volete rimanere sempre aggiornati sul terremoto in tempo reale, continuate a seguirci.