Il cane dei vicini abbaia: prende il fucile e spara

Episodio di violenza sugli animali a Porto Cesareo, vicino Lecce, dove un uomo ha sparato al cane dei vicini perché abbaiava troppo

da , il

    Il cane dei vicini abbaia: prende il fucile e spara

    Episodio di violenza sugli animali vicino Lecce, dove un uomo ha sparato al cane dei vicini perché abbaiava. È successo a Porto Cesareo, dove un agricoltore di 62 anni è stato arrestato.

    Il cane, un golden retriever, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe infastidito un vicino perché non smetteva di abbaiare. L’agricoltore allora ha preso un fucile calibro 16, irregolarmente detenuto, e gli ha sparato.

    Il cane è rimasto ferito ed è stato subito curato dal veterinario chiamato immediatamente dalla padrona non appena, sentendo le lamentele dell’animale, ha capito cosa fosse successo. La donna ha chiamato anche i carabinieri che, dopo averne perquisito la casa, hanno arrestato l’agricoltore, con precedenti, con l’accusa di porto abusivo di arma e munizioni, maltrattamenti di animale ed esplosione di colpi di arma da fuoco.