Muratore trovato morto in casa a Genova, forse un malore

Angelo Malabruzzi, 47 anni, residente a Riva Trigoso (Genova) è stato trovato morto nella sua abitazione, il corpo riverso sul divano e con diverse ferite alla testa ed ecchimosi: da giorni non andava al lavoro perché non si sentiva bene. Secondo i medici del 118 sarebbe stato colto da un malore, cadendo e battendo la testa. Indagini in corso

da , il

    Muratore trovato morto in casa a Genova, forse un malore

    È stato trovato morto in casa, con il corpo riverso sul divano, ferite alla testa e alcune ecchimosi. Angelo Malabruzzi, 47 anni, muratore residente a Riva Trigoso (Genova), è stato rinvenuto senza vita nel suo appartamento dai Carabinieri, chiamati dai genitori che non riuscivano a mettersi in contatto con lui. La vittima da giorni non andava al lavoro perché non si sentiva bene: secondo i medici del 118, giunti sul posto, la morte sarebbe stata causata da un malore, seguito da una caduta che avrebbe provocato le ecchimosi, compatibili con l’impatto. Le ferite alla testa e sotto l’occhio risalgono a 6 giorni prima e sarebbero state causate da una prima caduta, come confermano gli amici dell’uomo, sentiti dagli inquirenti, a cui aveva raccontato dell’incidente casalingo.

    Sul caso indagano i Carabinieri del reparto operativo di Genova che hanno eseguito tutti gli accertamenti prima di portare il corpo all’obitorio per l’autopsia. La prima ipotesi è quella di un malore che ha provocato un arresto cardiocircolatorio, ma gli inquirenti stanno vagliando tutte le ipotesi, compresa un’aggressione.