Maestra corregge alunno e zebra diventa zebbra

Una maestra di sostegno della scuola elementare Gramsci di Vittuone, in provincia di Milano, ha corretto il suo alunno, sbagliando la b di zebra che è diventata 'zebbra'. A raccontare la vicenda a un giornale locale un genitore di un alunno, il preside la difende: 'È l'unico errore che ha commesso, la famiglia del bambino è molto soddisfatta di lei'

da , il

    Maestra corregge alunno e zebra diventa zebbra

    La maestra corregge l’alunno e magicamente la zebra diventa zebbra. Una supplente di sostegno alla scuola elementare Gramsci di Vittuone, in provincia di Milano, ha corretto il suo allievo che invece aveva scritto correttamente la parola, commettendo un vero e proprio strafalcione. A raccontare l’episodio al quotidiano locale Settegiorni è stato il padre di un alunno che ha contattato la redazione: per il preside dell’istituto però si sarebbe trattato solo di una leggerezza, l’unica commessa dalla docente di cui, tra l’altro, i genitori del bambino sarebbero molto contenti.

    Come ha spiegato al quotidiano il dirigente scolastico Pasquale Aprea, l’insegnante ha ammesso di aver sbagliato: da parte sua, ha voluto verificare che fosse il solo errore commesso e ha sfogliato i quaderni del bambino, confermando che non ci sarebbero altre sviste.

    “La maestra ha ammesso senza problemi di avere sbagliato e per me la questione si è chiusa, anche perché la famiglia del bambino che segue è molto soddisfatta di come si rapporta con lui”, ha dichiarato il preside a Settegiorni. “Io avevo già parlato con la docente e verificato che si fosse trattato di un caso isolato, che non avesse commesso altri errori analoghi. È stata una strampalatezza, ma ormai si era sparsa la voce in tutto il paese”, ha aggiunto al Corriere della Sera.