Terremoto in Umbria, oggi 24 novembre 2017: colpita la provincia di Perugia

Il terremoto ha travolto ancora una volta il Centro Italia, precisamente la regione Umbria, una delle più colpite dal violento terremoto del 2016. Ecco tutti i dettagli sulle scosse di terremoto di oggi e di ieri.

da , il

    Terremoto in Umbria, oggi 24 novembre 2017: colpita la provincia di Perugia

    Terremoto oggi, 24 novembre 2017: ha travolto ancora una volta il Centro Italia, precisamente la regione Umbria, una delle più colpite dal violento terremoto del 2016. La scossa di terremoto di oggi ha avuto una magnitudo di 2.2 della scala Richter e fortunatamente non ha generato alcun tipo di danno. Vediamo riguardo a questo terremoto, le ultime notizie cosa dicono.

    Terremoto in Umbria, oggi 24 novembre 2017

    Il terremoto oggi, 24 novembre 2017, ha colpito la regione Umbria, in provincia di Perugia, precisamente il Comune di Norcia: secondo le rilevazioni dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la scossa di terremoto si è manifestata intorno alle 04:13 e ha avuto una magnitudo 2.2 della scala Richter. Ipocentro individuato a 11 chilometri di profondità. Evento localizzato geograficamente a 36 chilometri ad est di Foligno, 47 km a nord est di Terni, 52 km ad ovest di Teramo, 57 km a nord ovest dell’Aquila.

    Terremoto tra Udine e Caltanisetta di ieri, 23 novembre 2017

    Terremoto Tarvisio

    Nella giornata di ieri, 23 novembre 2017, il terremoto invece non si è risparmiato nessuna parte del Bel Paese: sono state infatti registrate scosse da Udine a Caltanisetta. La scossa di terremoto più intensa della giornata di ieri, secondo le rilevazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, si è manifestata in provincia di Udine: la magnitudo è stata di 2.7 della scala Richter. Sono seguite scosse di minor entità e fortunatamente tutte non hanno provocato danni di alcun genere.

    Vediamole nel dettaglio: alle ore 12:17, una scossa di magnitudo 2.1 della scala Richter ha colpito la Costa Siciliana nord occidentale; ipocentro individuato a 115 km di profondità. Dopo poco più di venti minuti, alle ore 12:41, c’è stata la scossa più forte della giornata: di magnitudo 2.7 della scala Richter ha fatto tremare il Comune di Tarvisio in provincia di Udine; alle ore 20:45 una scossa di magnitudo 2.5 della scala Richter ha colpito i dintorni del Comune di Vallelunga Pratameno, in provincia di Caltanisetta; ipocentro individuato a 10 km di profondità. Infine, alle ore 21:43, una scossa di magnitudo 2.0 della scala Richter, ha fatto tremare il confine Italia Svizzera; ipocentro individuato a 9 km di profondità.

    Per il momento, riguardo al terremoto, le ultime notizie non parlano di ulteriori scosse nelle varie parti del mondo, tuttavia se volete rimanere sempre aggiornati sul terremoto in tempo reale, continuate a seguirci.