Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le iniziative in Italia

Il 25 novembre, in occasione della Giornata contro la violenza di genere saranno numerose le iniziate in tutta Italia, da Nord a Sud, per dire basta alla violenza domestica e al femminicidio: convegni, iniziative, discussioni, incontri con avvocati ed esperti per non spegnere la luce su un fenomeno dalle dimensioni allarmanti

da , il

    Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, le iniziative in Italia

    Convegni, manifestazioni, incontri. L’Italia si prepara alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del prossimo 25 novembre con tante iniziative per dire basta alla violenza di genere e al femminicidio. In occasione della giornata mondiale, da Nord a Sud ci saranno tante occasioni per parlare del fenomeno, conoscerlo e soprattutto combatterlo. Ancora oggi milioni di donne nel nostro Paese subiscono violenze di ogni tipo, in particolare nell’ambito della famiglia da parte di mariti, fidanzati o ex: le botte, i soprusi psicologici, il terrore, lo stalking, gli attacchi con l’acido, fino all’atto estremo dell’omicidio. Una spirale di violenza che deve essere fermata e su cui non bisogna mai distogliere l’attenzione perché non ci siano più vittime di un presunto e falso “troppo amore”.

    Ad aprire le iniziative in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne è stata la Partita del Cuore, giocata il 23 novembre tra la Nazionale Cantanti e quella attori, in memoria di Sara di Pietrantonio, la ragazza di 22 anni uccisa e bruciata a Roma dal suo ex fidanzato. “Questa partita è per Sara e per tutte le donne vittime di violenza”, ha spiegato Maria Elena Boschi, sottosegretario con delega alle Pari Opportunità, alla presentazione del match: tanti, troppi i femminicidi che hanno sconvolto l’opinione pubblica e che sono solo la punta dell’iceberg.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Torino

    La fontana di piazza CLN a Torino colorata di arancione, il colore della lotta alle violenza sulle donne, e Palazzo Civico illuminato di arancio. Il capoluogo piemontese celebra la giornata contro la violenza sulle donne con “È tutta un’altra storia. #25novembreognigiorno“, la campagna di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere: tante le iniziative in tutta la città, che da giorni dibatte sul fenomeno con incontri, serate, mostre e gesti simbolici importanti, come l’inaugurazione della “panchina rossa” in diversi comuni del torinese. Qui potete scaricare il programma completo.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Milano

    Anche Milano ha un ricco calendario di eventi per la giornata contro la violenza sulle donne, distribuiti nell’arco di tutta la settimana che precede il 25 novembre. In particolare, venerdì 24 novembre il web magazine PourFemme.it apre le porte della redazione per ospitare colloqui gratuiti con gli avvocati dello studio DDiritto: qui trovate tutte le indicazioni per partecipare. Sul sito inoltre sarà possibile fare un test, redatto da specialisti in collaborazione con lo studio, per valutare il grado di rischio della propria relazione. Tanti infine gli eventi, gli incontri, i dibattiti, i flash mob e le iniziative previste per il 25: in particolare Atm, l’azieda dei trasporti milanesi, partecipa alla campagna “Posto Occupato”; sugli bus per tutta la giornata di sabato un posto sarà simbolicamente occupato in ricordo delle donne vittime di violenza.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Bologna

    Oltre 60 le iniziative organizzate a Bologna in occasione della giornata del 25 novembre. Come già in altre città, anche qui gli eventi si susseguono da tempo: in particolare, lo scorso 17 novembre è stato inaugurato “Senza violenza”, luogo di ascolto e aiuto per uomini che usano violenza nelle relazioni e vogliono smettere, in collaborazione con la Casa delle donne di Bologna e la Casa delle donne contro la violenza di Modena. Qui trovate il ricco calendario di iniziative di Bologna e comuni limitrofi.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Roma

    Roma sarà il cuore delle iniziative in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. Qui infatti si terrà la manifestazione nazionale organizzata dall’associazione femminista “Non una di meno” che sarà seguita dall’assemblea generale del 26 novembre in cui si discuterà del primo Piano contro la violenza maschile e la violenza di genere, presentato dal movimento alla Casa internazionale delle donne di Roma il 21 novembre. Sulla pagina Facebook trovate tutte le informazioni per partecipare. Anche le istituzioni hanno organizzato eventi e iniziative: da segnalare l’apertura di Montecitorio per oltre 600 donne, vittime di violenze o amiche e parenti di chi ha perso la vita, voluta dalla presidente Laura Boldrini.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Napoli

    Tra le tante iniziative che Napoli ha in programma per la giornata contro la violenza sulle donne, segnaliamo in particolare un incontro che si terrà venerdì 24 novembre presso la Basilica di San Domenico Maggiore dal titolo “La nostra identità”, durante il quale si discuterà dell’omicidio di identità, testo di legge che vuole introdurre lo specifico reato per le vittime che hanno subìto lo sfregio del volto, con acido o fuoco. Tutta la città di Napoli e dintorni dedicherà eventi e iniziative: a San Giorgio a Cremano ci saranno lezioni gratuite di difesa personale.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Bari

    Bari e i comuni limitrofi hanno organizzato molte iniziate per il 25 novembre, con un ricco calendario che coinvolge tutto il territorio, a partire dalle scuole dove si terranno incontri e dibattiti per sensibilizzare ed educare i ragazzi più giovani. Nel capoluogo in particolare, oltre a corsi di difesa personale gratuiti ed eventi, ci sarà anche il camper della Polizia di Stato contro la violenza di genere, iniziativa che ha riscosso un buon successo e che ha dato la possibilità a molte vittime di denunciare e rompere il circolo vizioso delle violenze.

    Giornata contro la violenza sulle donne a Palermo

    Tra le tante iniziative organizzate a Palermo, vogliamo segnalare quella ideata dall’Università degli Studi di Palermo con la Polizia di Stato e la Questura: quattro giorni di incontri con esperti e autorità impegnate sul campo ogni giorno per sensibilizzare gli studenti su un tema così delicato. La giornata del 25 novembre vedrà poi il camper della Polizia di Stato aperto a tutti coloro che vorranno fare domande, capire o denunciare. Il comune di Palermo dedica una serata di letture a tema per la giornata di venerdì 24 novembre: qui trovate i dettagli.