Bimbo di 5 anni cade nel pozzo e muore

Florin Petru Strambu era andato al frantoio con papà e zia per consegnare le olive, a Corinaldo (Ancona). Si è avvicinato troppo a un pozzo parzialmente aperto, ha perso l'equilibrio ed è caduto. Quando i sommozzatori l'hanno estratto, era già in arresto cardiaco. La Procura deciderà oggi se disporre l'autopsia sul corpo del piccolo

da , il

    Bimbo di 5 anni cade nel pozzo e muore

    Un bambino di 5 anni, Florin Petru Strambu, è morto dopo essere caduto in un pozzo profondo 4 metri, a Corinaldo, paese di 5mila abitanti in provincia di Ancona. E’ successo ieri sera. La famiglia ha assistito impotente alla scena per un episodio che ricorda da vicino la vicenda di Alfredino Rampi, il bimbo di Vermicino che tenne con il fiato sospeso tutta Italia nel 1981, nella diretta televisiva dei soccorsi. Nel caso di Florin, probabilmente il bimbo ha perso l’equilibrio mentre stava giocando vicino al pozzo, che conteneva scarti di lavorazione delle olive, dal quale era stato rimosso il chiusino.

    Il piccolo è riuscito a chiedere aiuto, ma quando è stato tirato su dai vigili del fuoco era già in arresto cardiaco ed è stato inutile il trasporto all’ospedale di Senigallia, dove è arrivato già morto. Un soccorritore, nel tentativo disperato di salvare Florian si è sentito male a causa delle esalazioni. Il primo tentativo dei pompieri di calarsi giù, con le maschere antigas, non ha avuto successo perché la scala era troppo corta. Sono stati successivamente i sommozzatori a calarsi fino in fondo al pozzo.

    I carabinieri di Senigallia indagano sulla morte del bimbo. In particolare, si cerca di ricostruire meglio la dinamica. Bisognerà chiarire come abbia fatto il bambino a finire nel pozzo, situato in un’area privata, ma aperta all’accesso pubblico. Il piccolo era andato con il papà e con sua zia a consegnare le olive per la frangitura. In attesa di ritirare l’olio, i tre si sarebbero appoggiati a una specie di pedana all’esterno del frantoio, in un’area di manovra di mezzi e di sosta.

    La Procura di Ancona ha aperto un fascicolo e sta valutando anche l’ipotesi di disporre l’autopsia per appurare le cause esatte della morte di Florian. Il bambino era della zona, viveva infatti con i genitori nel comune di Ostra Vetere. Era nato in Italia, ma era originario della Romania. Stanno venendo raccolte anche le testimonianze di chi era presente al momento del tragico incidente.