Roma, carabiniere raggira anziana: la fa innamorare e si fa intestare case e 2 milioni

Un vero e proprio raggiro d’amore, quello messo in atto da un giovane carabiniere a un’anziana. Un raggiro valso al militare senza scrupoli case in centro di Roma e un paio di milioni, tutti intestati a suo nome dall’ingenua innamorata, che continua però a difenderlo «Sono una donna libera e con i miei soldi faccio quello che voglio»

da , il

    Roma, carabiniere raggira anziana: la fa innamorare e si fa intestare case e 2 milioni

    Un vero e proprio raggiro d’amore, quello messo in atto da un giovane carabiniere a un’anziana. Un raggiro valso al militare senza scrupoli case in centro di Roma e un paio di milioni, tutti intestati a suo nome dall’ingenua innamorata. La quale, nonostante tutto, continua a difenderlo e a credere nella sua buona fede e al loro amore.

    Questa storia arriva dalla Capitale. Protagonisti: un carabiniere di 41 anni e un’anziana di 76, vedova di un generale dell’Arma.

    Una donna da sempre attratta dalla divisa, tanto da innamorarsi del carabiniere. Una storia fatta di messaggi d’amore, cene galanti e rapporti intimi.

    A fare insospettire i familiari della donna, che hanno fatto finire la storia in tribunale, sono stati però i passaggi di proprietà a favore dell’uomo.

    L’anziana, infatti, si era fatta convincere da lui a intestargli due milioni, un appartamento a Prati, quartiere bene di Roma, e una villa in Sicilia. Nonché tre motociclette, due moto d’acqua e un’auto.

    Insomma, per i parenti dell’anziana sprovveduta, quello del carabiniere era per forza di cose un raggiro e lo hanno denunciato per circonvenzione d’incapace.

    E l’anziana? Continua a difendere il suo carabiniere: «Sono una donna libera e con i miei soldi faccio quello che voglio».

    Nonostante persino un amico del carabiniere, chiamato a testimoniare contro di lui, abbia riconosciuto che il militare «è un bifolco avido».