Prete ai fedeli: ‘Basta tv, datevi da fare’. Un anno dopo è boom di nascite

Don Gerardo Giacometti, parroco di Castello di Godego, nel Trevigiano, aveva esortato i fedeli a spegnere la tv e a darsi da fare nell'omelia di commento al calo delle nascite in Italia: un anno dopo le nascite hanno superato le morti. 'Sono tutti figli voluti'

da , il

    Prete ai fedeli: ‘Basta tv, datevi da fare’. Un anno dopo è boom di nascite

    Dal pulpito della sua chiesa a Castello di Godego, nel Trevigiano, aveva esortato i fedeli a dire basta alla tv e a darsi da fare per far fronte al calo delle nascite ed è riuscito a ottenere un risultato incredibile, registrando l’anno dopo un vero boom delle nascite. Don Gerardo Giacometti, titolare della parrocchia del borgo in provincia di Treviso, nel commentare la notizia dell’ennesimo calo della natalità, lo scorso anno era stato chiaro e netto: “Basta tv, datevi da fare”. La sua era un’esortazione a fare qualcosa per invertire la tendenza, ma non poteva certo immaginare di essere preso alla lettera. Invece, un anno dopo il paese ha registrato più nascite che morti, facendo tornare il segno più.

    A raccontare la vicenda è il Gazzettino che ha chiesto un commento al prete, autore del “miracolo”. Il parroco è al settimo cielo: i battesimi si susseguono uno dietro l’altro e quasi non ha più spazio per i nomi dei neonati nel tabellone in chiesa.

    Don Gerardo ci tiene a precisare che si tratta di “figli voluti” e che le sue parole hanno avuto un effetto concreto. Secondo i numeri dati dal quotidiano, in paese da gennaio a settembre ci sono stati 51 battesimi contro 40 funerali, facendo segnare più nascite che decessi. Lo scorso anno la proporzione era ribaltata con più morti (52) che battesimi (46), numeri che erano ancora più bassi nel 2015 (56 morti, 45 battesimi).

    Stando ai numeri, sarebbe dunque bastato schiacciare il tasto Off della tv e dedicarsi a della sana attività sessuale perché nel paese si ribaltasse la tendenza e si ricominciasse a fare più figli.