Latitanti più pericolosi in Italia: nell’elenco del ministero anche Matteo Messina Denaro

I latitanti più pericolosi in Italia fanno parte di una lista pubblicata dal ministero dell’Interno. Erano sette ma, con l'arresto di Ernesto Fazzalari, Giuseppe Giorgi e Rocco Morabito, son rimasti in quattro

da , il

    Quali possono essere considerati i latitanti più pericolosi in Italia? Ce lo dice un’apposita lista, che è stata pubblicata dal ministero dell’Interno e che comprende tutti i criminali considerati molto pericolosi dalle forze dell’ordine. L’elenco è stato elaborato nell’ambito di un programma speciale di ricerca, una iniziativa volta a stimolare lo spirito di collaborazione della collettività con le forze di polizia nel settore della ricerca di pericolosi malviventi. Per ogni criminale vengono quindi fornite foto segnaletiche e indicazioni utili alla cattura.

    Nell’elenco spiccava anche Ernesto Fazzalari, ricercato dal 1996 per associazione mafiosa, omicidio, traffico di sostanze stupefacenti e di armi, rapina ed altri reati. Condannato all’ergastolo, è stato arrestato il 26 giugno 2016.

    Facevano parte della lista nera anche Giuseppe Giorgi e Rocco Morabito, due pezzi grossi della ‘ndrangheta. La loro latitanza è finita nel 2017. A giugno è stato arrestato Giorgi: trovato nella sua abitazione di San Luca, in Calabria, deve scontare una condanna a 28 anni e 9 mesi per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

    Morabito, che deve scontare 30 anni di carcere per associazione mafiosa finalizzata al traffico internazionale di droga, è stato arrestato a settembre.

    Vediamo in dettaglio i profili dei quattro superlatitanti. Tutti devono scontare l’ergastolo.

    Marco Di Lauro

    Marco Di Lauro (nato il 16/06/1980) è ricercato dal 2005 ed è accusato di associazione di tipo mafioso. Sono state diramate le ricerche anche in campo internazionale, per un eventuale arresto ai fini dell’estradizione.

    Matteo Messina Denaro

    Matteo Messina Denaro (nato il 26/4/1962) è ricercato dal 1993 per associazione mafiosa, omicidio, strage, devastazione, furto e porto di materie esplodenti. Dal 29 giugno 1994 è ricercato in campo internazionale.

    Giovanni Motisi

    Giovanni Motisi (nato l’1/1/1959) è ricercato dal 1998 (dal 10 dicembre 1999 in campo internazionale) per omicidi, dal 2001 per associazione mafiosa e dal 2002 per strage.

    Attilio Cubeddu

    Attilio Cubeddu (nato il 2/3/1947). Dal 1997 è ricercato per il fatto di non essere più rientrato alla Casa Circondariale di Badu ‘e Carros, al termine di un permesso. Qui si trovava rinchiuso per sequestro di persona, omicidio e lesioni. Dal 18 marzo 1998 sono state diramate le ricerche in campo internazionale.

    Sfoglia la gallery

    Sfoglia la gallery o prosegui con altri articoli.