Terremoto in Abruzzo: scossa di magnitudo 3.7. Scuole chiuse ad Avezzano e Tagliacozzo

Secondo gli esperti, il terremoto di Scurcola Marsicana non ha alcun legame, né col terremoto del 24 agosto 2016, né con quello de L'Aquila del 6 aprile 2009.

da , il

    Terremoto in Abruzzo: scossa di magnitudo 3.7. Scuole chiuse ad Avezzano e Tagliacozzo

    Il terremoto in Abruzzo, domenica, 10 settembre 2017, ha fatto ripiombare il Centro Italia nella paura: alle ore 21:58, una scossa di terremoto di magnitudo 3.7 (ridimensionata da un’iniziale magnitudo di 3.9) ha colpito la provincia de L’Aquila. Molti degli abitanti dei Comuni interessati dalla scossa di terremoto si sono precipitati in strada, ma fortunatamente non sono stati registrati danni ambientali, a edifici pubblici e privati, né vittime. Vediamo cosa dicono di questo terremoto le ultime notizie.

    Terremoto in Abruzzo: la paura dei cittadini

    Dopo l’intenso terremoto in Abruzzo di ieri, domenica 10 settembre, il cui epicentro è stato individuato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nei pressi di Scurcola Marsicana (3 km), Magliano de’ Marsi (4 Km) e Tagliacozzo (6 km), molti cittadini dell’Aquilano hanno deciso di non rientrare nelle proprie case e hanno scelto di trascorrere la notte fuori casa. La nottata è stata intensa anche per i Vigili del Fuoco, che hanno ricevuto decine di telefonate. La forte scossa di terremoto è stata avvertita non solo all’Aquila, ma anche nel Reatino e in alcune periferie di Roma.

    Terremoto in Abruzzo: scuole chiuse

    Dopo l’intenso terremoto in Abruzzo di ieri, domenica 10 settembre, oggi lunedì 11 settembre, a scopo precauzionale, le scuole rimarranno chiuse in diversi Comuni tra cui Avezzano, Tagliacozzo e naturalmente anche a Scurcola Marsicana. Il primo giorno di scuola sarà quindi posticipato. Tuttavia il sindaco di Scurcola Marsicana, Maria Olimpia Morgante, ci ha tenuto a sottolineare che è ‘tutto regolare in paese. Per motivi precauzionali abbiamo deciso di posticipare l’apertura delle scuole, la cui agibilità è stata verificata nei giorni scorsi’. Il primo cittadino ha poi aggiunto: ‘Le scuole sono sicure perché sono di nuova costruzione’.

    Ad Avezzano invece, il sindaco, Gabriele De Angelis, ha comunicato di aver firmato ‘un’ordinanza a scopo precauzionale, per la sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado per lunedi’ 11 settembre, al fine di poter effettuare una immediata verifica degli edifici’. Anche il sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio ha agito alla stessa maniera.

    Terremoto in Abruzzo, INGV: ‘Nessun legame col sisma del 2016′

    Il terremoto in Abruzzo di ieri, domenica 10 settembre, secondo quando affermato dall’Ingv, non ha alcun legame col terremoto del 24 agosto 2016, né con il terremoto de L’Aquila del 6 aprile 2009: ‘Sicuramente si è attivata un’altra struttura’, ha dichiarato il presidente dell’Ingv, Carlo Doglioni: ‘Questo terremoto è avvenuto in una zona a sud di Campotosto e vicinissima ad Avezzano, sede del terremoto del 1915: una delle zona più sismiche d’Italia’. Il presidente ha poi concluso: ‘Nei prossimi giorni seguiremo la situazione con la massima attenzione per capire se si tratta di una sequenza oppure di un evento isolato’.

    Per rimanere sempre aggiornati sul terremoto in tempo reale, continuate a seguirci.