Terremoto sul Garda: tre scosse, la più forte di magnitudo 3.4

Domenica di paura sulla sponda bresciana, dove la terra è tremata per tre volte in maniera percepibile dagli abitanti della zona. Fortunatamente non sono stati registrati danni, né feriti. Aggiornamento anche sulle scosse di oggi.

da , il

    Terremoto sul Garda: tre scosse, la più forte di magnitudo 3.4

    Terremoto sul Garda: tre scosse ravvicinate hanno trasformato il 3 settembre in una domenica di paura. La prima scossa di terremoto è stata registrata dall’Ingv alle ore 11.15, nel Comune di Vignale: ha avuto una magnitudo di 3.4 della scala Richter. Le due scosse di terremoto successive, si sono verificate a breve distanza, rispettivamente alle ore 11.18 e le 11.22, la magnitudo in entrambi i casi è stata inferiore al terzo grado. Andiamo a scoprire tutti i dettagli sul terremoto del lago di Garda.

    Il terremoto sul lago di Garda di domenica 3 settembre, secondo le registrazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato nettamente percepito dagli abitanti della zona, ma fortunatamente non sono stati registrati danni ambientali, a edifici pubblici o privati, né feriti.

    La prima scossa di terremoto sul Garda, come accennato in apertura, ha avuto epicentro nel Comune di Vignale, mentre le successive due scosse hanno avuto epicentro nel Comune di Gargnano: la seconda scossa di terremoto ha avuto una magnitudo 2.3 della scala Richter e una profondità di cinque chilometri, mentre la terza scossa di terremoto ha avuto una magnitudo 2.2 della scala Richter e profondità individuata a quattro chilometri.

    Tutte e tre le scosse di terremoto hanno avuto una breve durata e sono state avvertite anche a Brescia e nell’Alto Garda trentino, nelle aree di Riva del Garda, Torbole e nella Val di Ledro. Molto netta è stata la percezione delle scosse di terremoto a Salò, dove la gente è scesa in strada e i turisti sono stati travolti dalla paura.

    L’area dell’Alto Garda era già stata colpita da una forte scossa di terremoto tredici anni fa: era il 24 novembre 2004, quando circa duemila persone vennero sfollate. Il terremoto di domenica 3 settembre è il quarto registrato nella provincia di Brescia durante la sola estate 2017.

    Scosse di terremoto di oggi, 4 settembre 2017

    Anche nella giornata di oggi, 4 settembre 2017, sono già state registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia diverse scosse di terremoto: la prima risale alle ore 2.51 della notte e ha colpito la Costa Siciliana nord orientale (Messina) con una magnitudo di 2.8 della scala Richter; alle ore 5.15 una scossa di magnitudo 2.0 ha colpito Caldarola, in provincia di Macerata; pochi minuti dopo, alle ore 5.23, una scossa di magnitudo 2.4 ha fatto tremare Ragalna in provincia di Catania; alle ore 6.32 una scossa di magnitudo 2.7 ha interessato Castel del Rio, in provincia di Bologna; alle ore 9.23, una scossa di magnitudo 2.4 ha colpito Cessapalombo, in provincia di Macerata e infine, alle ore 9.35, un’ultima scossa di magnitudo 2.0 ha fatto lievemente tremare Preci, in provincia di Perugia.

    Riguardo al terremoto, le ultime notizie, non parlano di ulteriori scosse, ma se volete sapere tutto sul terremoto in tempo reale, continuate a seguirci.