Muratore violenta due bambine figlie dei proprietari di casa: arrestato

Gli episodi di violenza sarebbero avvenuti durante i lavori di casa, le due vittime hanno meno di dieci anni

da , il

    Muratore violenta due bambine figlie dei proprietari di casa: arrestato

    Violentava due bambine figlie dei proprietari di casa mentre faceva i lavori di ristrutturazione della loro abitazione. La squadra mobile di Milano ha arrestato un muratore di 50 anni, N.S., con l’accusa di violenza sessuale aggravata: per lui il Gip ha disposto la custodia cautelare in carcere su richiesta del procuratore. A far scattare la denuncia è stata la mamma delle due bambine, entrambe di dieci anni, che tre settimane fa aveva notato strani atteggiamenti dell’uomo nei confronti delle piccole, allertando la Polizia. Il tempo necessario per gli accertamenti del caso e per l’uomo sono scattate le manette.

    Gli agenti della Mobile hanno accertato che il muratore abusava delle bambine durante i lavori di ristrutturazione dell’abitazione, un edificio abbastanza grande da permettergli di agire anche mentre i genitori erano in casa. Per di più, aveva la fiducia della coppia, cosa che gli rendeva più semplice avvicinarsi alle piccole.

    Dipendente di un’impresa di ristrutturazioni ed edilizia, l’uomo è sposato con figli: a suo carico ci sarebbe anche il precedente penale di una violenza sessuale avvenuta cinque anni fa ai danni di una ragazza.