Avvocatessa accoltellata a Milano: potrebbe aver fatto il nome dell’aggressore ai medici

La donna è stata aggredita nel suo studio e versa in condizioni gravissime: è caccia al responsabile

da , il

    Avvocatessa accoltellata a Milano: potrebbe aver fatto il nome dell’aggressore ai medici

    Versa in gravissime condizioni l’avvocatessa accoltellata a Milano nel suo studio di via dei Pellegrini, in zona Porta Romana. Paola Marioni, 57 anni, era in ufficio e stava aspettando una persona, con cui probabilmente aveva un appuntamento, quando è stata aggredita con numerose coltellate all’addome: nel tragitto verso il Policlinico in ambulanza avrebbe fatto il nome del suo aggressore ai medici del 118. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, che ora indagano per tentato omicidio, la professionista lo conosceva.

    L’avvocato Marioni è una civilista e si occupa in particolare di cause fallimentari: dalle prime indagini avrebbe avuto un appuntamento intorno alle 18:40 con un cliente per delle questioni relative a problemi condominiali, ma non è ancora certo che sia questo il movente dell’aggressione.

    Al momento del tentato omicidio, la donna era in studio da sola e ha dato lei stessa l’allarme: ricoverata in codice giallo, è stata cambiata in codice rosso al suo arrivo in ospedale dove i medici hanno accertato la gravità delle ferite.

    Oltre alla possibile dichiarazione rilasciata ai medici del 118 e nella speranza che si possa riprendere al più presto, gli inquirenti stanno passando al vaglio le immagini delle telecamere di sicurezza della zona: secondo le ultime notizie, la cattura dell’aggressore potrebbe essere questione di ore.