Gay Pride Cosenza: la nonna calabrese simbolo della lotta all’omofobia

«Per colpa di ignoranti, sento il bisogno di essere al pride»

da , il

    Gay Pride Cosenza: la nonna calabrese simbolo della lotta all’omofobia

    Una nonna calabrese è diventata il simbolo del Gay Pride di Cosenza. Sabato 1 luglio nella città calabrese si è tenuta la manifestazione per i diritti della comunità LGBTQIA. Una manifestazione che, nonostante qualche polemica da parte dell’amministrazione cittadina, si è rivelata una vera e propria festa.

    Per le strade di Cosenza almeno tremila persone, per una sfilata allegra e colorata. Non solo gay, lesbiche e trans. A manifestare per i diritti degli omosessuali anche single e coppie etero, come due novelli sposini.

    E lei, l’arzilla nonna calabrese che ha sfilato in un camion esponendo un cartello con su scritto: «Per colpa di ignoranti, sento il bisogno di essere al pride».