Carabinieri gli sequestrano l’auto, lui la fa a pezzi

In Campania, un uomo di 56 anni ha tagliato a pezzi l'auto sequestrata e ha affidato poi le parti a una ditta che smaltisce il ferro

da , il

    Carabinieri gli sequestrano l’auto, lui la fa a pezzi

    I carabinieri gli sequestrano l’auto e lui che fa? La taglia a pezzetti. Succede anche questo nella calda estate, a Baiano, nell’Avellinese. Naturalmente, il 56enne proprietario della macchina, Rosario Cantelmo, di Forino, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per sottrazioni di cose sottoposte a sequestro e violazione dei doveri inerenti alla custodia di cose sequestrate.

    I militari della dipendente Aliquota Radiomobile del Nor, durante un controllo alla circolazione, avevano fermato l’uomo e gli avevano sequestrato l’auto perché risultava sprovvista di polizza assicurativa. Il veicolo era stato affidato in custodia giudiziale allo stesso proprietario. E questo si è rivelato un grave errore. Chissà cosa è saltato in mente al 56enne, forse uno scatto d’ira oppure la voglia di sottrarre la sua macchina a un altro provvedimento di confisca. Fatto sta che ha deciso di tagliare a pezzi la macchina, prima di affidare i rottami a una ditta che raccoglie ferro.

    I carabinieri hanno naturalmente accertato l’ulteriore infrazione. L’uomo avrebbe dovuto custodire l’auto, pagare la polizza e ottenere poi il dissequestro del mezzo. Invece ha pensato che forse così poteva nascondere le prove. Chissà. Fatto sta che adesso Rosario Cantelmo dovrà rispondere di questo reato all’Autorità giudiziaria. E intanto la sua macchina non esiste più.