A letto con il fidanzato, si dimentica il figlio a scuola

Il bambino di 9 anni aspetta per ore che la madre vada a prenderlo, poi i carabinieri scoprono che si era dimenticata perché era a letto con il compagno

da , il

    A letto con il fidanzato, si dimentica il figlio a scuola

    Ha dimenticato di andare a prendere il figlio a scuola perché era in altre faccende affaccendata. Ossia, era a letto con il fidanzato. I carabinieri hanno denunciato la donna di Colle Val D’Elsa, in provincia di Siena, per abbandono di minore. E’ stata la dirigente scolastica a chiamare i militari quando ha visto che il piccolo di 9 anni era ancora a scuola dopo diverse ore e ripetute chiamate a casa per avvertire la madre. Pure le telefonate dei carabinieri non aveano ricevuto alcuna risposta.

    Intorno alle 19.30, temendo probabilmente una disgrazia, i militari hanno avvertito i vigili del fuoco che sono entrati nella casa della famiglia. All’interno la sorpresa: la mamma dello studente, di 32 anni, e il suo compagno stavano bene. Ed erano ancora a letto. Non si erano resi conti di che ora fosse e che il bambino attendesse da diverse ore di essere preso e portato a casa. L’appartamento era in condizioni igienico – sanitarie pessime. Del resto, da quello che si è saputo, la donna è in cura al Sert di Colle Val D’Elsa e non si esclude che anche il giorno del figlio dimenticato a scuola (sabato) fosse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

    La questione, naturalmente, non finisce con la denuncia a carico della mamma presso la Procura della Repubblica di Siena. I carabinieri hanno allertato i servizi sociali. Il bambino è stato temporaneamente affidato a una famiglia in attesa di ulteriori verifiche circa l’opportunità di fare tornare a casa il minore. La mamma del bambino di 9 anni di professione fa la commerciante, ma si trova in un periodo sicuramente molto duro. Che, però, non giustifica l’episodio accaduto.

    La donna, adesso, dovrà rispondere dell’abbandono di minore, anche se la prima cosa che ha detto ai vigili del fuoco e ai carabinieri, al momento dell’irruzione in casa, è stata un fin troppo semplice: “Mi sono dimenticata”. Una frase che la inguaia ulteriormente. A letto con il fidanzato per l’intero pomeriggio mentre il piccolo aspettava fuori dal cancello della scuola elementare. Prima in compagnia dei compagni, poi da solo.