Italiano ucciso per rapina in un parco di Berlino

Originario di Bolzano, aveva 34 anni e da diverso tempo viveva nella capitale tedesca. E' stato colpito da diverse coltellate, si cerca l'aggressore

da , il

    Italiano ucciso per rapina in un parco di Berlino

    Italiano ucciso a Berlino. La vittima è stata trovata domenica mattina intorno alle 5 agonizzante in una zona del parco chiamata ‘Keine Bunkerberg’. Il primo a trovarlo è stato un passante. L’uomo, che è originario della provincia di Bolzano, aveva intanto chiamato i soccorsi, è stato portato in ospedale ma non ce l’ha fatta: è morto a causa delle ferite causate da diverse coltellate.

    Sull’omicidio è al lavoro la terza commissione della polizia criminale di Berlino, che ha circoscritto l’area dove è avvenuto il delitto ed è impegnata a cercare prove ed eventuali testimoni. L’italiano aveva 34 anni, si chiamava Stefan Unterweger, ed era da tempo a Berlino. Secondo le prime informazioni, avrebbe subito una rapina, sfociata poi nell’aggressione con coltello. Il passante ha trovato il 34enne ai piedi della scalinata del Bunkerbergs, al Volkspark Friedrichsain. Una volta arrivato sul posto, il medico d’urgenza poco ha potuto fare di fronte alle gravi emorragie.

    I parenti della vittima, residenti a Ponte Adige, alla periferia del capoluogo altoatesino ai piedi di Castel Firmiano, non hanno rilasciato alcun commento. Troppo scossi per parlare.

    In questa zona del parco berlinese negli ultimi tempi si sono verificate diverse aggressioni. Nella notte del 2 aprile, due gruppi di giovani si sono scontrati a colpi di bottiglie di birra e un sedicenne è rimasto gravemente ferito da un collo di bottiglia rotto. L’aggressore, di due anni più grande della vittima, è stato arrestato. La sera del 10 marzo, un ragazzo di 15 anni, durante una festa di compleanno, è stato costretto a consegnare il suo telefonino a un gruppo di cinque ragazzi che non hanno esitato poi a picchiarlo a calci e pugni.

    E dire che il Volkspark Friedrichshain è molto amato da berlinesi e turisti essendo anche il più antico parco della capitale tedesca, inaugurato nel 1840. E’ grande 52 ettari, un vero e proprio polmone verde, il terzo per estensione in città. Ci sono fontane, laghetti e portici in perfetto stile Ottocento, nonché numerosi giochi per i bambini e aree per i pic-nic.